In evidenza

Veri nemici di Gesù, della Chiesa e del Papa, sono i rivoluzionari…

“La Chiesa esiste per la salvezza delle anime. Qualsiasi atto di un Papa che mina la missione salvifica di Cristo nella Chiesa, sia un atto eretico o sia un atto peccaminoso in se stesso, è semplicemente vuoto dal punto di vista dell’Ufficio petrino. Quindi anche se chiaramente reca gravissimo danno alle anime, non comanda l’obbedienza di pastori e fedeli. Dobbiamo sempre distinguere il corpo dell’uomo che è il Romano Pontefice dal corpo del Romano Pontefice, cioè dell’uomo che esercita l’ufficio di san Pietro nella Chiesa. Non fare la distinzione significa papolatria e finisce con la perdita di fede nell’Ufficio Petrino divinamente fondato e sostenuto.” (cardinale R. Burke, vedi qui)

Continua a leggere “Veri nemici di Gesù, della Chiesa e del Papa, sono i rivoluzionari…”

Papa Francesco: “mi piacciono le critiche; non temo gli scismi…”, il re delle contraddizioni.

“Il furbo è sempre in un posto che si è meritato non per le sue capacità, ma per la sua abilità a fingere di averle…”

Papa Francesco rientrato dal Viaggio apostolico in Mozambico, ha rilasciato l’ennesima intervista (conferenza stampa) per la quale, al momento, non c’è un testo “ufficiale” e non c’è il video integrale e perciò dobbiamo affidarci all’amico e confidente del Papa, Scalfari con la sua “repubblica” che, a quanto pare, deve aver avuto il nulla osta avendo pubblicato (integralmente?) l’intervista qui. L’intervista è durata più di un’ora…. e i temi toccati sono stati diversi. Le maggiori testate hanno trattato la frase sullo SCISMA… a noi, lo confessiamo, è interessato di più il tema della CRITICA. I due argomenti sono le facce di una medesima medaglia.

Continua a leggere “Papa Francesco: “mi piacciono le critiche; non temo gli scismi…”, il re delle contraddizioni.”

La “voce” del Diavolo: il sinodo sull’Amazzonia non si tocca

Quando abbiamo ricevuto questo audio in cui Edson Glauber, veggente di Itapiranga, racconta di un’aggressione da parte del Diavolo – furioso perché non vuole che il veggente continuare ad allarmare sui pericoli del sinodo sull’Amazzonia (cliccare qui per capire i motivi perché il diavolo se ne compiace) – abbiamo deciso di condividerlo con voi, raccomandandovi di ascoltarlo con prudenza (la prima delle virtù cardinali), ma anche con spirito critico.

Ringraziamo l’Oracolo di Cooperatores Veritatis per aver condiviso questo audio dai nostri canali (Spreaker e YouTube) e per la trascrizione.

Cliccare qui per il post di Oracolo di Cooperatores Veritatis

 

_010 massoneria 6

Le vere bergoglionate di Papa Francesco

Essendoci occupati in precedenza dei –  se pur presunti ma assai visibili – disturbi psicologici di Jorge Mario Bergoglio, vorremmo stavolta esaminare alcuni suoi comportamenti.

Continua a leggere “Le vere bergoglionate di Papa Francesco”

25 minuti in ascensore? Forse il Cielo non voleva l’annuncio dei nuovi cardinali?

Sia chiaro che la “cronaca” non è certo il soffermarsi a prendere in giro una persona che rimane chiusa in ascensore per ben 25 lunghi, interminabili minuti….. a chi non è toccata una cosa del genere, alzi la mano! Ma ciò che colpisce è davvero un primato di record che ora, papa Francesco, potrà veramente vantare. Non è mai accaduto che ad un Pontefice, diretto alla recita dell’Angelus, accadesse un impedimento del genere ma, ripetiamolo, non è questa la vera notizia.

Continua a leggere “25 minuti in ascensore? Forse il Cielo non voleva l’annuncio dei nuovi cardinali?”

“I due Papi” dalla tragedia alle comiche, per non dire di peggio… tutto in un film

Le masse non hanno mai avuto sete di verità. Chi può fornire loro illusioni diviene facilmente il loro comandante; chi tenta di distruggere le loro illusioni è sempre la loro vittima.” (Gustave Le Bon)

Ci provarono l’anno scorso con la presentazione di un film – solo su Bergoglio uscito nell’ottobre 2018 – che si è rivelato puntualmente un flop tremendo, persino di incassi… potrete leggere qui la presentazione. Ma ora arriva il meglio, eh! Già dall’anno scorso si annunciava l’ennesimo marketing perché, per quanto ci stiano provando in mille modi di promozionare questo pontificato, non c’è nulla da fare… ma proprio non gli riesce!

Continua a leggere ““I due Papi” dalla tragedia alle comiche, per non dire di peggio… tutto in un film”

Bergoglio visto da molto vicino…

Il giornalista americano George Neumayr, autore del libro The Political Pope – di cui ci occupammo precedentemente (qui, qui e qui) –, si è recato a Buenos Aires per scoprire che cosa ne pensano gli argentini del fatto che il loro connazionale più illustre, dopo 6 di pontificato, non abbia ancora visitato la propria terra natia, oltre che per raccogliere maggiori informazioni sul periodo del pre-pontificato di Jorge Mario Bergoglio. Il resoconto è ben lontano dal “vescovo dei poveri” che i mass-media hanno divulgato negli ultimi anni.

L’ormai ex vaticanista del Tg1, Aldo Maria Valli (ex perché ricollocato dalla Rai nella sezione sportiva, dopo averlo messo in ferie forzate dallo scorso anno, quando pubblicò la famosa Testimonianza di mons. Carlo Maria Viganò), dopo aver letto gli articoli del collega americano, ne ha riportato i passi più importanti nel proprio blog Duc in Altum. Li proponiamo anche noi ai nostri lettori, senza nessun commento da parte nostra, affinché ciascuno ci rifletta senza nessun condizionamento.

Continua a leggere “Bergoglio visto da molto vicino…”

La grande dissimulazione…

Da che ‘l primo uomo aperse gli occhi, e conobbe ch’era ignudo, procurò di celarsi anche alla vista del suo Fattore; cosí la diligenza del nascondere quasi nacque col mondo stesso, ed alla prima uscita del difetto, ed in molti, è passata in uso per mezzo della dissimulazione; ma considerando l’odio che si tira appresso chi mal porta questo velo, e che nel bel sereno della vita non si dee dar luogo all’importuna nebbia della menzogna, la qual in ogni modo convien che resti esclusa, ho deliberato di rappresentar il serpente e la colomba insieme, con intenzion di raddolcir il veleno dell’uno e custodir il candor dell’altra“ (Torquato Accetto – filosofo e scrittore italiano 1590/98  – 1640)

Continua a leggere “La grande dissimulazione…”

Non bisogna demonizzare tutto ma… non possiamo tacere l’apostasia di certa gerarchia

«Il Cristo è stato il riformatore dell’umanità, predicando e manifestando il bene morale nella sua vita, io invece sono chiamato ad essere il benefattore di questa umanità, in parte emendata e in parte incorreggibile. Darò a tutti gli uomini ciò che è loro necessario. Il Cristo, come moralista ha diviso gli uomini secondo il bene e il male, mentre io li unirò con i benefici che sono ugualmente necessari ai buoni e ai cattivi. Sarò il vero rappresentante di quel Dio che fa sorgere il suo sole e per buoni e per i cattivi e distribuisce la pioggia sui giusti e sugli ingiusti. Il Cristo ha portato la spada, io porterò la pace. Egli ha minacciato alla terra il terribile ultimo giudizio. Però l’ultimo giudizio sarò io e il mio giudizio non sarà solo un giudizio di giustizia ma anche un giudizio di clemenza. Ci sarà anche la giustizia ma non una giustizia compensatrice bensì una giustizia distributiva. Opererò una distinzione fra tutti e a ciascuno darò ciò che gli è necessario…» (Vladimir Sergeevic Soloviev, I tre dialoghi e il racconto dell’Anticristo, 1900, vedi qui).

Continua a leggere “Non bisogna demonizzare tutto ma… non possiamo tacere l’apostasia di certa gerarchia”

Dai nemici mi guardo io, ma dagli amici mi guardi Dio! Solidarietà al cardinale Pell

“È facile aspettarsi qualche attacco da parte dei nostri nemici, ciò che invece è decisamente più inusuale è il tradimento di una persona a noi cara. Per tale motivo si fa affidamento a Dio affinché ci protegga da situazioni del genere…”

Continua a leggere “Dai nemici mi guardo io, ma dagli amici mi guardi Dio! Solidarietà al cardinale Pell”

LA GRANDE ABBUFFATA…. sulla tavola del male assoluto

(di Claudio Gazzoli) Con questo caldo va via anche la voglia di riflettere. Apprendo, stamattina, vedi qui, che in una chiesa è stata invitata  la più “grande” abortista italiana, a parlare di diritto all’aborto e di migranti. C’ero caduto, ma è una notizia datata, come capita di solito su siti non controllati. Il fatto è avvenuto nel 2017 e, ad andarlo a rileggere, colpiscono gli applausi finali dei “fedeli” (fedeli a chi!!!) presenti.

Continua a leggere “LA GRANDE ABBUFFATA…. sulla tavola del male assoluto”