Buone ferie a tutti con la logica e materia di riflessione

Che l’estate “stia finendo” o stia arrivando, non dipende più dal clima, ma sicuramente dalle ferie, da quelle due o tre settimane che – fuori porta o meno – generalmente ognuno si prende tra luglio e agosto. Agosto, l’estate… una volta indicava soprattutto LEI, l’Assunta al Cielo, unico per altro vero appuntamento estivo tra i fedeli e il Sommo Pontefice, per la Messa del 15 agosto, nella piccola comunità, oramai abbandonata, di Castel Gandolfo. Infatti Papa Francesco ha deciso (??) senza spiegazione alcuna, di eliminare questo incontro mariano, relegandolo esclusivamente ad un Angelus festivo, fatto passare come “novità…” leggete qui la triste cronaca di quell’agosto 2015.

Anche noi ci prenderemo un meritato riposo, sperando nel frattempo che il Papa e i suoi cortigiani, non ci facciano qualche regalo dirompente, costringendoci a qualche cronaca supplementare… non ce lo auguriamo proprio! A Dio piacendo ritorneremo a fare gli aggiornamenti dopo il 20 agosto. Ma non vi lasceremo senza materiale sul quale riflettere.

Continua a leggere “Buone ferie a tutti con la logica e materia di riflessione”

Intelligenti pauca, a chi capisce basta poco…

Riceviamo la condivisione di una amara e triste realtà che, ognuno di noi, può facilmente confrontare, se vive all’interno di un autentico contesto cattolico, che vede lentamente naufragare…

Continua a leggere “Intelligenti pauca, a chi capisce basta poco…”

Don Minutella e quelle ritorsioni che ribaltano le vere motivazioni

Nel sito ufficiale c’è scritto: La Basilica, la casa del Curato d’Ars e la Cappella del cuore sono aperte tutti i giorni, la visita è libera…. E’ evidente che ciò non è valido “solo” per Don Alessandro Maria Minutella…. e con tutti coloro che criticano questo pontificato bergogliano perché, basta sfogliare la storia recente, non risulta che un caso del genere sia mai accaduto a coloro che hanno odiato tanto Giovanni Paolo II o lo stesso Benedetto XVI.

Continua a leggere “Don Minutella e quelle ritorsioni che ribaltano le vere motivazioni”

Bergoglio telefona a Vattimo: Heidegger al posto di d’Aquino?

E’ tempo di vacanze e, mentre i romani svuotano la città non più “eterna”… papa Francesco rimane nel quartier generale di santa Marta, con i climatizzatori tranquilli, e con molto più tempo a disposizione, per gli “amici”. Una telefonata non la si nega a nessuno, soprattutto se non si sa come riempire le giornate afose. Anche le cicale, di questi tempi, riempiono il silenzio della città accaldata.

Continua a leggere “Bergoglio telefona a Vattimo: Heidegger al posto di d’Aquino?”

Francesco prostrato davanti san Nicola ma non davanti a Gesù

…perché nel nome di Gesù ogni ginocchio si pieghi nei cieli, sulla terra e sotto terra; e ogni lingua proclami che Gesù Cristo è il Signore, a gloria di Dio Padre.” (Fil.2,5-11)

Continua a leggere “Francesco prostrato davanti san Nicola ma non davanti a Gesù”

Dalla conversione a Cristo alla conversione ecologica

Il ribaltamento è completato: non più convertirsi “al Cristo”, ma all’ecologia, il nuovo dio, la nuova divinità, il nuovo culto, e neppure tanto nuovo, perché si riaccende una nuova forma di panteismo, quello promosso ieri dal gesuita eretico Teilhard de Chardin ed oggi da un’altro gesuita,  papa Bergoglio, detto Francesco I. Si legga anche qui un vecchio articolo interessante.

Continua a leggere “Dalla conversione a Cristo alla conversione ecologica”

Caro mons. Zenti: attento al bue che dice cornuto all’asino!

«È ancora prete», ammette il vescovo Zenti, «è una vicenda molto triste la sua, per lui e per la nostra chiesa. Un mio predecessore aveva impedito la sua ordinazione forse perchè aveva capito che non era la scelta giusta ma lui è andato a farsi ordinare sacerdote a Rieti». Monsignor Zenti non nasconde nulla: «Di sicuro la sua è una vicenda personale difficilissima e tristissima. Non ha chiesto di essere sollevato dal ministero ed è quindi ancora un prete: se non lo farà a breve, ci muoveremo d’ufficio»

Continua a leggere “Caro mons. Zenti: attento al bue che dice cornuto all’asino!”

Quelle “corna” che però non son belle nelle mani di un Papa

Insomma, anche NOI CATTOLICI ABBIAMO UN LINGUAGGIO DEI SEGNI  – universale appunto – MOLTO APPROPRIATO il quale, purtroppo, si sta perdendo anch’esso nelle “novità”.

Continua a leggere “Quelle “corna” che però non son belle nelle mani di un Papa”

Caro cardinale Muller: basta con la scoperta dell’acqua calda!! AGITE!!

Non se ne può più, ci risiamo, si ripete a cicli continui senza però giungere al dunque, senza impegnarsi affinché – l’acqua calda che credono di scoprire ogni volta – venga usata per davvero, e bene! Siamo all’ennesima intervista riportata qui da La Nuova Bussola Quotidiana e forse, non sappiamo cos’altro pensare, il cardinale ha dimenticato che già nel lontano 1984, l’allora suo predecessore alla CdF, il cardinale Ratzinger, nella famosa intervista a Messori lo disse chiaramente:

Continua a leggere “Caro cardinale Muller: basta con la scoperta dell’acqua calda!! AGITE!!”