Nuove tonteras, a quando la: “Solacium invasorum atque cooperativorum…” ??

“Un attento Cattolico comprende immediatamente che i conti non tornano… Infatti, le prime due invocazioni: «Mater misericordiae», «Mater spei»….. le troviamo già nella Salve Regina “Madre di Misericordia e Speranza nostra…“, ma la terza «Solacium migrantium»…. da dove scappa fuori?? Forse da uno dei tanti barconi organizzati dalle ideologie del nostro tempo confuso e del “politicamente corretto”??”

Continua a leggere “Nuove tonteras, a quando la: “Solacium invasorum atque cooperativorum…” ??”

Un virus usato per imporre la nuova religione: Chiesa, svegliati!!

L’ordine liberista si fonda sulla crisi, vive della crisi e la utilizza come metodo di governo, per far sì che il politicamente inaccettabile diventi politicamente ineludibile.

Non credo che ci sia un copione preordinato… io credo che il capitalismo – questo ci insegna Marx – sia la forma storica più adattiva e più in grado di plasmarsi di continuo. Sbagliano quanti si figurano il capitalismo come una forza statica e antireazionaria… il capitalismo è rivoluzionario, eracliteo, cambia di continuo adattandosi come l’acqua ecco… come la società liquida .. si adatta continuamente come l’acqua… perché volge a proprio vantaggio tutto… un po come la medusa che pietrifica tutto, così come il capitalismo riesce a volgere tutto in suo favore anche una pandemia… ” (Diego Fusaro)

Cari Amici oggi ci occuperemo di qualcosa apparentemente diverso, ma che di fatto ci conduce ad analizzare la situazione che stiamo vivendo, ascoltando i fatti da altri punti di vista non meno importanti anche perché, come vederemo, ci riconducono alle medesime discussioni trattate dalle nostre “cronache”.

Continua a leggere “Un virus usato per imporre la nuova religione: Chiesa, svegliati!!”

Una Monaca scrive a mons. Viganò: “ora è il tempo della battaglia”… il Vescovo risponde..

Cari Amici, ricordando le problematiche legate ai duri attacchi subiti dagli Ordini Ordini monacali – e non solo dall’esterno contro di essi, ma anche dall’interno contro se stessi – basta leggere i nostri passati editoriali:

La ricerca del Volto di Dio o la “gesuitizzazione bosiana” della Chiesa?
La “claustrale-fobia” di Papa Francesco
Monasteri di apertura? “Claustrale-fobia” contagiosa?

condividiamo ora alcune perplessità che una Monaca di Clausura, consigliata dal suo padre spirituale, ha riferito a mons. Carlo Maria Viganò e che naturalmente condividiamo…

Continua a leggere “Una Monaca scrive a mons. Viganò: “ora è il tempo della battaglia”… il Vescovo risponde..”

Papa Francesco ha confuso la redenzione con la giustificazione?

Vi proponiamo nella nostra traduzione le riflessioni di Peter Andrew Kwasniewski, giornalista e scrittore, riguardo l’omelia del mattino di papa Francesco di lunedì 4 maggio.

Continua a leggere “Papa Francesco ha confuso la redenzione con la giustificazione?”

Ricevere una telefonata da Bergoglio, per sentirsi augurare l’Inferno…

Non è che siamo “senza parole”… ma sarebbero parole impronunciabili non certo edificanti verso un “Vicario di Cristo in terra“…. e non ci stracciamo le vesti, ma il cuore… Però, che siamo scandalizzati per la battuta del Papa, sì, lasciatecelo dire… E’ vergognoso!!

Una mamma con il figlio autistico scrive al Papa anche per chiedere in dono la sua papalina… il Papa telefona alla famigliola…. In verità non c’è una sorpresa perché la signora stessa afferma di aver avvisato i suoi sacerdoti per questa telefonata che viene ripresa in diretta… Ma al di là della sorpresa, il dialogo che ne segue è davvero patetico… e non per la signora che, possiamo immaginare, è molto emozionata e piena di croci che cerca di confidare al Pontefice per riceverne benefici e magari una parola di conforto…

E così, mentre la signora conferma di pregare – anche se  il papa non ne avrebbe bisogno, dice, perché sarebbe già santo –  Bergoglio che ti fa?  AFFERMA CHE FORSE CI “VEDREMO ALL’INFERNO”….

Una vera bergoglionata….

consigliamo anche l’editoriale di Korazym

al minuto 3:40

 

 

Mons. Viganò spiega perché resiste in faccia a Bergoglio

L’ex vaticanista Aldo Maria Valli ha intervistato il vescovo mons. Carlo Maria Viganò con con il quale ha parlato delle più scottanti usciste di papa Bergoglio, nei confronti del quale l’ex Nunzio apostolico non ha mai mancato una resistenza in faccia (cfr. Gal 2, 14) anche con recenti atti di accusa.

Continua a leggere “Mons. Viganò spiega perché resiste in faccia a Bergoglio”

Bergoglio come Giuda? “Tu l’hai detto”: l’atto di accusa di mons. Viganò.

Le profanazioni eucaristiche, i sacrilegi sacramentali, l’apostasia di Abu Dhabi, l’adorazione della Pachamama, la denigrazione della SS. Vergine, il propagare delle eresie, ecc., sono crimini che il Cielo non poteva lasciare impuniti: la pandemia del coronavirus è il giusto castigo (come hanno spiegato i vescovi mons. Carlo Maria Viganò e mons. Athanasius Schneider). Ma papa Jorge Mario Bergoglio non vuole capirlo e continua dritto per la sua strada: il 3 aprile si è scagliato ancora una volta contro il massimalismo mariano, arrivando addirittura ad affermare che la SS. Vergine non è Regina; nell’annuario pontificio di quest’anno (pubblicato il 25 marzo) ha voluto solo il suo nome secolare e ha fatto classificare i poteri e i ruoli del Romano Pontefice come meri “titoli storici”. S. E. mons. Carlo Maria Viganò, intrepido difensore del Depositum Fidei, non ha taciuto — come già fece lo scorso dicembre — e nel seguente atto d’accusa richiama papa Jorge Mario Bergoglio.

Continua a leggere “Bergoglio come Giuda? “Tu l’hai detto”: l’atto di accusa di mons. Viganò.”

Maria Regina e Corredentrice, non si tocca! Basta!!

Amici, ricordiamolo: “DE MARIA NUMQUAM SATIS” (San Bernardo di Chiaravalle): mai si dirà abbastanza di Colei che, Nuova Eva, è stata eletta Socia del Salvatore e ci ha rigenerato alla vita della grazia!” (da Tempi di Maria)

Continua a leggere “Maria Regina e Corredentrice, non si tocca! Basta!!”

Mentre l’Italia è in ginocchio Bergoglio, per un comico, fa il pastrocchio…

Sarebbe bastato citare Giobbe.. ma Bergoglio ha preferito citare Fazio.  (Paolo Gulisano, medico)

Pur con tutti i nostri difetti e limiti, ma anche con tutta la sincerità del cuore, abbiamo tentato di tirare le redini, in questa Quaresima particolare e dolorosa, ai nostri editoriali e cronache, tentando con tutte le nostre forze a non rincorrere i vari notiziari su Papa Francesco, provando a non accogliere critiche e quant’altro egli stesso è però capace di attrarre su se stesso… Nessun merito, per carità, è solo buon senso – e dovere – davanti ad una Nazione messa in ginocchio, davanti a persone che stanno morendo, che stanno perdendo il lavoro, cattolici privati del proprio luogo Sacro, della Messa, dei Sacramenti, davanti ad una situazione iniziata – non casualmente – il Mercoledì delle Ceneri così prezioso per noi Cattolici, ma anche per la salvezza di ogni Uomo..

La stessa onestà di alcuni cardinali e vescovi hanno affermato che trattasi, parlando di questa pandemia, di un AVVERTIMENTO DI DIO…. e negli ultimi editoriali-cronache lo abbiamo esplicitato al meglio…. cercando di evitare polemiche ma, al tempo stesso, indirizzare la mente e il cuore ai fatti, elencandoli con la dovuta ragionevolezza.

Continua a leggere “Mentre l’Italia è in ginocchio Bergoglio, per un comico, fa il pastrocchio…”

“…il messaggio rivoluzionario di Papa Bergoglio si rivela in realtà retorico”

Tutto è relativo. Prendi un ultracentenario che rompe uno specchio: sarà ben lieto di sapere che ha ancora sette anni di disgrazie...” (Albert Einstein)

Continua a leggere ““…il messaggio rivoluzionario di Papa Bergoglio si rivela in realtà retorico””