Roberto de Mattei spiega cosa è andato “storto” a Verona…

Si è fatto a gara per un fiume di parole sul recente Congresso di Verona per la 13° edizione dell’Incontro per le Famiglie. Anche noi, nel nostro piccolo e a “Reti unificate“, quando vogliamo condividere materiale recepito altrove, abbiamo condiviso questa prima analisi – vedi qui – cercando di ben analizzare gli eventi accaduti e di sbrogliare certe matasse generate e create, spesso, dall’odio, dalle vendette, dalle ideologie.

Continua a leggere “Roberto de Mattei spiega cosa è andato “storto” a Verona…”

Sei anni di colpi di scena: nulla da festeggiare!

Sei anni di colpi di scena: ma non si vuole riconoscere che Bergoglio sta gesuitizzando la Chiesa che “non è la sua madre” come ha recentemente affermato…. Così, oggi 8 marzo Festa della Donna, vogliamo invece ONORARE LA NOSTRA SANTA MADRE CHIESA da ogni tentativo di adulterazione, profanazione, prostituzione e falsificazione.

Correva l’anno 1999 quando, durante il sinodo dei vescovi dedicato all’Europa, il cardinale arcivescovo di Milano, il gesuita Carlo Maria Martini (deceduto nel 2012), pronunciò un discorso che fece discutere. Egli fece intendere che la Chiesa aveva bisogno – secondo lui – di convocare un nuovo concilio ecumenico perché vi erano diverse questioni che dovevano essere affrontate urgentemente e che non erano state discusse al Vaticano II.

Quali erano tali questioni? Le elencò lo stesso Martini: la posizione della donna nella Chiesa, la partecipazione dei laici ad alcune responsabilità ministeriali, la sessualità, la disciplina del matrimonio, la prassi penitenziale, i rapporti ecumenici con le Chiese sorelle, il rapporto tra leggi civili e leggi morali. In tema di celibato sacerdotale, per esempio, si segnalava una dichiarazione del cardinale Martini sulla Presse nel marzo 2010: «l’obbligo del celibato per i preti dovrebbe essere ripensato»: e le «domande fondamentali della sessualità devono essere riformulate». Ogni vero cattolico sa che si tratta di falsi problemi, perché la Dottrina della Chiesa ha già dato tali risposte definitivamente. È interessante però rilevare che quest’elenco è l’ordine del giorno del pontificato di papa Francesco.

Continua a leggere “Sei anni di colpi di scena: nulla da festeggiare!”

Lo strano “caso” del cardinale Pell: eccellente capro espiatorio…

Ci siamo astenuti fino ad oggi, dal commentare la dolorosissima situazione del cardinale Pell per due ragioni. La prima è che attendevamo di avere più materiale su cui riflettere; la seconda è che noi stessi lo riteniamo innocente e la segregazione a cui è stato sottoposto, con l’ignominia di una accusa degradante ed infamante, colpisce non soltanto l’interessato – innocente – ma in questi casi anche tutte le Membra, tutta la Chiesa mentre “quest’altra” (quella cioè falsa, chiesa delle tenebre come sottolinea la beata Emmerich, imbrattata di misericordia e di perdonismo a chi peccando continua ad essere peccatore) non solo se ne lava le mani abbandonando un suo eccellente Membro nell’odierno “braccio secolare“, ma sembra quasi gongolare come ad aver pareggiato una triste partita: McCarrick da un fronte, ora Pell dall’altro fronte, 1-1 palla al centro.

Continua a leggere “Lo strano “caso” del cardinale Pell: eccellente capro espiatorio…”

Se Pietro rinnega, può non decadere dal mandato, ma tradisce il Cristo

Oggi vogliamo pubblicare – a Reti unificate” con cooperatoresVeritatis vedi qui, il testo di un sacerdote, tale Don Pablo Martin, unitamente all’Appello doloroso di mons. Carlo Maria Viganò inviato al Papa ed ai confratelli Vescovi in riunione del “summit” di questi giorni…. E’ infatti inutile delle volte  continuare ad aggiungere ulteriori riflessioni quando è giunto il momento di chiarire semplicemente IL DISCERNIMENTO che ognuno deve fare in questa gravissima situazione.

Noi abbiamo preso sempre le difese di Don Alessandro Maria Minutella, alcuni editoriali sono qui a dimostrarlo, ma non possiamo condividere questo SCISMA attraverso il quale, ci si fa scudo di Benedetto XVI andando per altro contro la sua decisione di RINUNCIARE al ministero petrino.

Continua a leggere “Se Pietro rinnega, può non decadere dal mandato, ma tradisce il Cristo”

Bergoglio fa un mea culpa, ma son lacrime di coccodrillo!

In questo sinodo che ad altri piace chiamare “summit”, e forse lo è…. c’è ancora MENZOGNA, MENTONO SAPENDO DI MENTIRE, ed hanno continuato a mentire, non hanno affrontato la vera piaga che sta dividendo e dilaniando la Gerarchia stessa con la lobby gay il cui promotore, dovreste ricordarlo, è anche il gesuita James Martin messo lì da Bergoglio, cliccate qui…. tutti lo sanno, ma tutti continuano a tacere, però fanno gli atti penitenziali, seduti su comode poltroncine….

Continua a leggere “Bergoglio fa un mea culpa, ma son lacrime di coccodrillo!”

Reti unificate: Appello di Roberto de Mattei ai Vescovi “NON TACETE”

Reti unificate  con altri siti e blog Cattolici: cooperatoresVeritatis; corrispondenzaRomana; Fondazione Lepanto; Marco Tosatti; Aldo Maria Valli; chiesaepostConcilio; perché il momento è grave e alta deve essere la nostra attenzione, ma anche la vera ed autentica “partecipatio” in quanto laici battezzati e soprattutto Cattolici! Chi ama LA CHIESA non può rimanere indifferente agli eventi che si succedono a ritmi vertiginosi! Proponiamo così sia l’Appello del professor Roberto de Mattei ai Vescovi, sia il suo resoconto alla nobile Manifestazione “acies-ordinata” del 19 febbraio.

RICORDIAMO CHE E’ POSSIBILE A TUTTI… PREGARE…. e ADERIRE ALL’INIZIATIVA ISCRIVENDOSI QUI: www.aciesordinata.org 

Continua a leggere “Reti unificate: Appello di Roberto de Mattei ai Vescovi “NON TACETE””

Manifestazione a Roma – risponde il professor Roberto de Mattei

DAL SITO: https://cooperatores-veritatis.org

Carissimi Amici, nel ringraziare il professor Roberto de Mattei di Corrispondenza Romana e della Fondazione Lepanto,  vi partecipiamo un’intervista che appare oggi su Caholic Family News e di cui vi trasmettiamo i due testi sia in inglese quanto quello tradotto, ufficialmente, in italiano. Si raccomanda di visionare i link postati nel testo nella versione originale in inglese, per avere un quadro più omogeneo della situazione di cui si parla. LA MANIFESTAZIONE PUBBLICA DI OGGI, 19 FEBBRAIO 2019, E’ STATA UN SUCCESSO. Anche Marco Tosatti qui, con le foto

  • CFN ringrazia il Professor de Mattei per la sua disponibilità a condurre questa intervista e incoraggia i lettori a seguire la dimostrazione online visitando il sito ufficiale, www.aciesordinata.org.

in Christo Rege

Continua a leggere “Manifestazione a Roma – risponde il professor Roberto de Mattei”

La Fe católica: Crónica de una muerte anunciada

Il vizio del moderno concetto di progresso mentale è che è sempre qualcosa che ha a che fare con legami spezzati, confini cancellati e dogmi rifiutati…” (Chesterton in Eretici)

Sì, ovviamente prendiamo in prestito di Gabriel García Márquez, il suo famoso “Cronaca di una morte annunciata“, uscito nel 1982, che ci servirà solo come falsa riga, per tentare di spiegare ben altro.

Continua a leggere “La Fe católica: Crónica de una muerte anunciada”

Anche per Padre Cavalcoli, il Vangelo va riscritto?

Avevamo già avuto, in passato, un “problemino” con alcune affermazioni azzardate espresse dal domenicano Padre Giovanni Cavalcoli, si legga qui, e per le quali avanzammo tenendo bene a mente quanto segue:

Il modernismo, la «sintesi di tutte le eresie» (San Pio X, Pascendi, 1907), non parlava di cambiamenti dottrinali, ma di “evoluzioni” dei dogmi e delle dottrine, per riuscire in qualche modo a “modernizzare” la Chiesa per metterla “al passo con i tempi”…

Che cosa è accaduto? Che il vaticanista Aldo Maria Valli, all’inizio dell’anno appena entrato, aveva concesso spazio per una intervista “esclusiva” a Don Alessandro Maria Minutella, leggi qui, per la quale – pur condivisibile in molti punti – ci aveva fatto ripromettere di fare un intervento su alcune sue affermazioni discutibili… Ma la risposta del domenicano Padre Giovanni Cavalcoli che ha pubblicato lo stesso Aldo Maria Valli, leggi qui, ci suggerisce che ora – tra i due Sacerdoti che amiamo e stimiamo – vediamo concretizzarsi il monito del Cristo: “può un cieco guidare un altro cieco?…”

Continua a leggere “Anche per Padre Cavalcoli, il Vangelo va riscritto?”

Roberto de Mattei risponde al libro di Antonio Socci

Per i nostri Lettori, essendoci occupati di una piccola recensione al libro di Socci, vedi qui, riportiamo ora quanto segue dal sito di cooperatoresVeritatis. 

Per gentile concessione del prof. Roberto de Mattei, pubblichiamo la traduzione dall’inglese – da lui riveduta – della sua recensione (scritta per il Catholic Family News il 4 gennaio) al libro del giornalista Antonio Socci intitolato Il Segreto di Benedetto XVI. Perché è ancora papa. Per Socci l’insolita rinuncia al papato di Benedetto XVI e il suo “rimanere papa”, tramite il titolo di “papa emerito”, è una questione misteriosa, se non addirittura mistica; invece per il prof. de Mattei si tratta purtroppo di un altro “frutto” della resa al mondo intrapresa dal Vaticano II, per mezzo della nouvelle theologie di cui il teologo Joseph Ratzinger è sempre stato un convito esponente.

Continua a leggere “Roberto de Mattei risponde al libro di Antonio Socci”