Dopo le parole di Bergoglio sulle unioni civili. Mons. Viganò: “Non cadiamo in questo inganno!”

Riguardo le ultime dolorose affermazioni di Papa Francesco sulle “unioni civili” per le persone dello stesso sesso, che egli avrebbe rilasciato durante la realizzazione del docu-film Francesco, pubblichiamo la Dichiarazione sull’argomento di mons. Carlo Maria Viganò.

Continua a leggere “Dopo le parole di Bergoglio sulle unioni civili. Mons. Viganò: “Non cadiamo in questo inganno!””

Mons. Viganò: I cattolici pro aborto rinnegano la Chiesa di Cristo

Intervista a tutto campo quella mons. Carlo Maria Viganò ha concesso al vaticanista Marco Tosatti che vi proponiamo.

Il fumo di Satana

Intervista a tutto campo quella mons. Carlo Maria Viganò a concesso al vaticanista Marco Tosatti che vi proponiamo.

View original post 4.397 altre parole

Mons. Viganò: L’ermeneutica della continuità non funziona

Mons. Robert Emmet Barron, arcivescovo ausiliario di Los Angeles e fondatore dell’organizzazione Word on Fire, ha sorpreso per i suoi duri attacchi ai “tradizionalisti” per le loro critiche al Concilio Vaticano II. Inoltre con i suoi collaboratori ha redatto un “catechismo del Vaticano II”, pubblicato sul sito di Word on Fire, cercando di far capire sia gli errori dei “tradizionalisti” che dei progressisti. Il direttore del quotidiano The Remnant, Michael J. Matt, ha scritto all’arcivescovo mons. Carlo Maria Viganò per  chiedere la sua opinione riguardo la polemica e quel “catechismo”. Abbiamo tradotto tutto per voi.

Continua a leggere “Mons. Viganò: L’ermeneutica della continuità non funziona”

Una Monaca scrive a mons. Viganò: “ora è il tempo della battaglia”… il Vescovo risponde..

Cari Amici, ricordando le problematiche legate ai duri attacchi subiti dagli Ordini Ordini monacali – e non solo dall’esterno contro di essi, ma anche dall’interno contro se stessi – basta leggere i nostri passati editoriali:

La ricerca del Volto di Dio o la “gesuitizzazione bosiana” della Chiesa?
La “claustrale-fobia” di Papa Francesco
Monasteri di apertura? “Claustrale-fobia” contagiosa?

condividiamo ora alcune perplessità che una Monaca di Clausura, consigliata dal suo padre spirituale, ha riferito a mons. Carlo Maria Viganò e che naturalmente condividiamo…

Continua a leggere “Una Monaca scrive a mons. Viganò: “ora è il tempo della battaglia”… il Vescovo risponde..”

Perché è importante firmare l’Appello di mons. Viganò…

Si è fatto un grande dire, nei giorni trascorsi, sulla iniziativa di un Appello sollecitato da S.E. mons. Carlo Maria Viganò e il dietro-front del cardinale Sarah, leggete qui, per il quale ci asteniamo mestamente da ogni sorta di giudizio ma che, è evidente, ci fa comprendere la dolorosa profezia (approvata) della Beata Vergine Maria ad Akita:

L’opera del diavolo si insinuerà anche nella Chiesa in una maniera tale che si vedranno cardinali opporsi ad altri cardinali, vescovi contro vescovi. I sacerdoti che mi venerano saranno disprezzati e ostacolati dai loro confratelli… chiese ed altari saccheggiati; la Chiesa sarà piena di coloro che accettano compromessi e il demonio spingerà molti sacerdoti e anime consacrate a lasciare il servizio del Signore. Il demonio sarà implacabile specialmente contro le anime consacrate a Dio. Il pensiero della perdita di tante anime è la causa della mia tristezza.

Continua a leggere “Perché è importante firmare l’Appello di mons. Viganò…”

Mons. Viganò spiega perché resiste in faccia a Bergoglio

L’ex vaticanista Aldo Maria Valli ha intervistato il vescovo mons. Carlo Maria Viganò con con il quale ha parlato delle più scottanti usciste di papa Bergoglio, nei confronti del quale l’ex Nunzio apostolico non ha mai mancato una resistenza in faccia (cfr. Gal 2, 14) anche con recenti atti di accusa.

Continua a leggere “Mons. Viganò spiega perché resiste in faccia a Bergoglio”

Bergoglio come Giuda? “Tu l’hai detto”: l’atto di accusa di mons. Viganò.

Le profanazioni eucaristiche, i sacrilegi sacramentali, l’apostasia di Abu Dhabi, l’adorazione della Pachamama, la denigrazione della SS. Vergine, il propagare delle eresie, ecc., sono crimini che il Cielo non poteva lasciare impuniti: la pandemia del coronavirus è il giusto castigo (come hanno spiegato i vescovi mons. Carlo Maria Viganò e mons. Athanasius Schneider). Ma papa Jorge Mario Bergoglio non vuole capirlo e continua dritto per la sua strada: il 3 aprile si è scagliato ancora una volta contro il massimalismo mariano, arrivando addirittura ad affermare che la SS. Vergine non è Regina; nell’annuario pontificio di quest’anno (pubblicato il 25 marzo) ha voluto solo il suo nome secolare e ha fatto classificare i poteri e i ruoli del Romano Pontefice come meri “titoli storici”. S. E. mons. Carlo Maria Viganò, intrepido difensore del Depositum Fidei, non ha taciuto — come già fece lo scorso dicembre — e nel seguente atto d’accusa richiama papa Jorge Mario Bergoglio.

Continua a leggere “Bergoglio come Giuda? “Tu l’hai detto”: l’atto di accusa di mons. Viganò.”

Sì! Dio ci castiga=purifica, ma per salvarci! Lo dice la Scrittura…

Ama il dolore, perchè è il mezzo per l’espiazione…” (san Padre Pio)

Cari Amici, siccome non siamo “autoreferenziali”, vi proponiamo le riflessioni del domenicano Padre Riccardo Barile che condividiamo alla lettera…. Qui la prima parte, aggiornatevi più avanti perché posteremo qui anche la seconda parte…. Non trascurate di leggere la bellissima intervista rilasciata qui da mons. Carlo Maria Viganò… L’importante è non leggere la Scrittura “alla lettera” come fanno le sétte e, più in generale, i movimenti protestantici-pentecostali… ma dalla Lettera, dal Verbo, da questa Parola, che si è “consegnata” a LA CHIESA per essere spiegata… non dobbiamo discostarci e non dobbiamo manomettere, o accomodare a seconda dei tempi e delle mode!

Il “castigo” è l’atto di “rimettere in riga”…  qualcuno. Se rispondi male all’insegnante, non dovrai sorprenderti se ti mette in “castigo“, soprattutto quando viene infranta quella che si chiamava “educazione civica“….
La radice del nome “castigo” è latina, dal verbo “castigàre”, e contiene la parola “castus”, ossia rendere puro, pulito. Rimproverando con le parole, o con i fatti, infatti, l’intento di chi castiga è quello di ritornare ad una condizione di purezza, come quella precedente all’aver commesso la marachella. Il castigo è largamente utilizzato nelle Sacre Scritture: Dio si “adira” (non che si “arrabbia“…) con l’uomo quando perde la retta via, e vorrebbe che tornasse a ben agire e a non commettere malvagità. Allo stesso modo la mamma ci mette in castigo tutte le volte che combiniamo qualcosa che non avremo dovuto fare….

Continua a leggere “Sì! Dio ci castiga=purifica, ma per salvarci! Lo dice la Scrittura…”

Un atto di accusa a papa Francesco e di amore alla Chiesa di S.E. mons. Carlo Maria Viganò

S.E. mons. Carlo Maria Viganò, già nunzio apostolico negli Stati Uniti, pubblica oggi un documento che costituisce un forte atto di accusa nei confronti di papa Francesco e, nello stesso tempo, di ardente amore alla Chiesa.

Continua a leggere “Un atto di accusa a papa Francesco e di amore alla Chiesa di S.E. mons. Carlo Maria Viganò”

Caro mons. Viganò, è stato coraggioso, faccia ora un ulteriore passo…

Vi lasciamo riflettere, oggi, con un Appello-Lettera del reverendo Don Felice Prosperi a Sua Ecc.za il vescovo Carlo Maria Viganò….

Continua a leggere “Caro mons. Viganò, è stato coraggioso, faccia ora un ulteriore passo…”