Guai a coloro che cambiano le tenebre in luce e la luce in tenebre

“Guai a coloro che chiamano bene il male e male il bene, che cambiano le tenebre in luce e la luce in tenebre, che cambiano l’amaro in dolce e il dolce in amaro. (…) perché hanno rigettato la legge del Signore degli eserciti..” (Is.5,20-24)

Il 5 gennaio u.s. la stessa Nuova Bussola, vedi qui, aveva affrontato un tema molto delicato, scottante e complesso, riportando quanto segue: In breve la Congregazione articola la seguente riflessione: dato che, nel caso di specie, gli organi riproduttivi sono incapaci di portare a termine la gravidanza, l’asportazione dell’utero è irrilevante dal punto di vista morale perché va a mimare, anticipandola, una situazione oggettiva di infertilità ed evita aborti spontanei. La risposta data dalla Congregazione è, a parer nostro, non condivisibile. La moralità di un atto è data dal fine prossimo ricercato (oggetto dell’atto). E così la medesima azione materiale può essere informata da fini diversi: incidere la cute di una persona al fine di curarla (operazione chirurgica) è fine prossimo buono; incidere la cute di una persona al fine di assassinarla è fine prossimo malvagio.

Continua a leggere “Guai a coloro che cambiano le tenebre in luce e la luce in tenebre”

40 anni dalla elezione di Giovanni Paolo II

Ci perdonerete questa breve pausa… per ricordare i quarant’anni dalla elezione al soglio Pontificio di un Pontefice davvero “Magno”. Il fatto, poi, che anche san Giovanni Paolo II ebbe la sua bella dose di errori nel governo della Chiesa, non inficia la grandezza di questo Pontificato…. Anche queste sono cronache, ma per la storia Ecclesiale vi rimandiamo al sito amico “CooperatoreVeritatis”, qui come, ricordare, la sofferta questione del Documento Dominus Jesus che Giovanni Paolo II volle a tutti i costi, con l’aiuto dell’allora Prefetto della CdF cardinale Ratzinger, leggi qui.

Continua a leggere “40 anni dalla elezione di Giovanni Paolo II”

Buone ferie a tutti con la logica e materia di riflessione

Che l’estate “stia finendo” o stia arrivando, non dipende più dal clima, ma sicuramente dalle ferie, da quelle due o tre settimane che – fuori porta o meno – generalmente ognuno si prende tra luglio e agosto. Agosto, l’estate… una volta indicava soprattutto LEI, l’Assunta al Cielo, unico per altro vero appuntamento estivo tra i fedeli e il Sommo Pontefice, per la Messa del 15 agosto, nella piccola comunità, oramai abbandonata, di Castel Gandolfo. Infatti Papa Francesco ha deciso (??) senza spiegazione alcuna, di eliminare questo incontro mariano, relegandolo esclusivamente ad un Angelus festivo, fatto passare come “novità…” leggete qui la triste cronaca di quell’agosto 2015.

Anche noi ci prenderemo un meritato riposo, sperando nel frattempo che il Papa e i suoi cortigiani, non ci facciano qualche regalo dirompente, costringendoci a qualche cronaca supplementare… non ce lo auguriamo proprio! A Dio piacendo ritorneremo a fare gli aggiornamenti dopo il 20 agosto. Ma non vi lasceremo senza materiale sul quale riflettere.

Continua a leggere “Buone ferie a tutti con la logica e materia di riflessione”

Addio Chiesa magisteriale, avanza la neochiesa ideologica

“Serviamoci dunque anche degli eretici, non per condividerne gli errori, ma per essere più vigili e scaltri nel difendere la dottrina cattolica contro le loro insidie, anche se non siamo capaci di ricondurli alla salvezza.” (Sant’Agostino)

Nel novembre scorso altri avevano trattato un argomento spinoso, vedi qui: Riforme controriforme e rivoluzioni: cosa sta accadendo dentro la Chiesa oggi? Ebbene, oggi Stefano Fontana, da La Nuova Bussola Quotidiana, rilancia questa “sfida” rimarcando i medesimi problemi, analizzandoli ed approfondendoli maggiormente, vedi qui: Addio insegnamento, il magistero ora pone dubbi…

Continua a leggere “Addio Chiesa magisteriale, avanza la neochiesa ideologica”

Dal papa buono al buonista. Francesco compie 80 anni

Concerto questa sera in Vaticano per il Santo Padre. La sua immagine progressista può nuocere alla Chiesa cattolica.

Continua a leggere “Dal papa buono al buonista. Francesco compie 80 anni”

Papa Francesco va da Lutero. E crolla tutto.

L’attuale Vescovo di Roma si prepara ad andare da Martin Lutero e tutta l’Italia trema, letteralmente. Le ripetute e violente scosse di terremoto hanno fatto crollare, a Norcia, la Basilica di San Benedetto e danneggiato, a Roma, le basiliche di San Paolo e di San Lorenzo.

Continua a leggere “Papa Francesco va da Lutero. E crolla tutto.”