Francesco ascolta e approva. Il suo “Amen”

Non possiamo nascondere che il documentario della Disney intitolato Amen. Francisco responde ci ha scandalizzati. Ricordiamo che, comunque sia, tutte le affermazioni di un Pontefice espresse in interviste ed incontri privati, non costituiscono il “magistero della Chiesa”, per tanto non sono vincolanti per un cattolico! Tuttavia è preoccupante il quadro che ne esce…

Abbiamo assistito allo spettacolo grottesco di un Papa che, invece di confermare nella Fede Apostolica i battezzati, ha purtroppo consolidato i suoi giovani interlocutori nelle loro convinzioni erronee, se non persino nel proprio stato di peccato. Questo documentario è esempio lampante di cosa Francesco intenda per “Chiesa sinodale”. Una “Chiesa” in ascolto e in ossequio dello spirito del mondo, anziché lasciarsi guidare e illuminare dallo Spirito Santo per convertire l’umanità sollecitandola ad abbandonare il peccato come insegna la Vergine stessa a Fatima. Per questo sottoponiamo ai nostri lettori questo articolo di Luis Sergio Solimeo, della TFP americana, che analizzando il documentario della Disney, dimostra tutta la gravità e la drammaticità in cui la cattolicità cadrà se il progetto della “Chiesa sinodale” — a cui papa Francesco sta dedicando tutte le sue forze — dovesse diventare realtà. Umanamente è ormai un processo irreversibile, ma la Chiesa non è del Papa — di nessun papa –, né tanto meno dei modernisti (in particolare dei gesuiti arruppiani), ma di Nostro Signore Gesù Cristo.

Continua a leggere “Francesco ascolta e approva. Il suo “Amen””

Le parole “volanti” di papa Francesco

Il nostro editoriale sulle tristi e contradditorie dichiarazioni rilasciate da papa Francesco nella conferenza stampa sul volo di ritorno dalla Slovacchia.

Continua a leggere “Le parole “volanti” di papa Francesco”

Papa Francesco illude i peccatori?

I gesuiti sono i maestri del compromesso e dell’ambiguità, del dire senza dire, del negare senza negare, del ribadire senza ribadire.

Continua a leggere “Papa Francesco illude i peccatori?”

Omosessualità, Dr. Speamann: Allibito dalle parole del Papa anche come medico

Alla luce delle recenti osservazioni di Papa Francesco a sostegno delle unioni civili omosessuali, LifeSitenews ha contattato il dottor Christian Spaemann, uno psichiatra cattolico che lavora in Austria ed esperto sul tema dell’omosessualità, per domandargli di commentare queste osservazioni del Papa, gli effetti sugli omosessuali, sulla Chiesa cattolica e sulla società in generale.

Continua a leggere “Omosessualità, Dr. Speamann: Allibito dalle parole del Papa anche come medico”

Mons. Viganò: “Il Rapporto vaticano su McCarrick? Una farsa grottesca”

Era prevedibile il Vaticano mettesse nel banco degli imputato nell’inchiesta McCarrick non l’ex cardinale predatore omosessuale di seminaristi e presbiteri, ma colui che ha avuto il coraggio di svelare al mondo intero che Papa Francesco ne era a conoscenza e non ha fatto nulla per punirlo, ovvero mons. Carlo Maria Viganò. Ma l’ex Nunzio apostolico negli Stati Uniti non ci sta e passa al contrattacco. Pubblichiamo l’intervista (tradotta in italiano da Aldo Maria Valli) che mons. Viganò ha rilasciato al giornalista americano Raymond Arroyo della EWTN, la più grande emittente cattolica del mondo.

Continua a leggere “Mons. Viganò: “Il Rapporto vaticano su McCarrick? Una farsa grottesca””

Il rapporto vaticano su MacCarrick: Excusatio non petita, accusatio manifesta

La Sala Stampa della Santa Sede replicò alla Testimonianza di mons. Carlo Maria Viganò sullo scandalo MacCarrick affermando che nel rapporto finale non se sarebbe parlato, perché si trattava della presa di posizione di un uomo livoroso che volle vendicarsi di Papa Francesco per non avergli dato la berretta cardinalizia. Eppure nel rapporto pubblicato ieri, il Vaticano, più che attestare la colpevolezza evidente dell’ex porporato americano, si affanna a cercare di dimostrare che il comportamento di Papa Francesco fu impeccabile, addossando la colpe delle continue malefatte di MacCarrick niente mento che a mons. Viganò! Excusatio non petita, accusatio manifesta (scuse non richieste, accuse manifeste): diceva gli antichi latini. Il fatto che la Testimonianza di mons. Viganò non sia stata ignorata e che addirittura alla Santa Sede stanno cercando di far ricadere le colpe su di lui, è la prova della veridicità di tale Testimonianza. Pertanto pubblichiamo la prima replica di mons. Viganò a queste ignobili accuse, inoltre la ricostruzione e l’editoriale de La Nuova BQ, affinché ci possa rendere conto ancora di più della situazione disastrosa della Gerarchia che attualmente governa la Santa Madre Chiesa.

Continua a leggere “Il rapporto vaticano su MacCarrick: Excusatio non petita, accusatio manifesta”

La lettera mai spedita di mons. Viganò a papa Francesco

È uscito in questi giorni il libro Nell’ora della prova. “Volete andarvene anche voi?” (Chorabooks, 36,39€, ebook 9,99€) che raccoglie tutti gli scritti di mons. Carlo Maria Viganò dallo scandalo McCarrick agli ultimi mesi. Il quotidiano La Verità e l’ex vaticanista Aldo Maria Valli (curatore del libro) hanno pubblicato una lettera inedita del marzo del 2019 che mons. Viganò scrisse a Papa Francesco ma che poi decise di non inviare. Ecco il testo.

Continua a leggere “La lettera mai spedita di mons. Viganò a papa Francesco”

Da quando i papi ricorrono alle interviste per sensibilizzare l’opinione pubblica?

Francesco usa i mass-media per sondare il popolo cristiano sui cambiamenti che vuole imporre con la prassi.

Continua a leggere “Da quando i papi ricorrono alle interviste per sensibilizzare l’opinione pubblica?”

Fare di Francesco un capro espiatorio. Come la rivoluzione del Vaticano II serve il Nuovo Ordine Mondiale. Conferenza di Mons. Viganò

Proponiamo il testo e video sottotitolato che l’arcivescovo Carlo Maria Viganò ha pronunciato alla Catholic Identity Conferenze il 23 ottobre, intitolata “Fare di Francesco un capro espiatorio. Come la rivoluzione del Vaticano II serve il Nuovo Ordine Mondiale”, l’ex nunzio apostolico spiega che questo pontificato è il sintomo non la causa della deriva dottrinale che regna nella Chiesa.

Continua a leggere “Fare di Francesco un capro espiatorio. Come la rivoluzione del Vaticano II serve il Nuovo Ordine Mondiale. Conferenza di Mons. Viganò”

Mons. Aguer: Già da cardinale Bergoglio voleva le unioni civili

Il vescovo argentino Aguer racconta alla Bussola un aneddoto che spiega la frase di Papa Francesco «mi sono battuto per questo» nel corso dell’intervista sulle unioni civili per i gay: «Nel 2010 noi vescovi argentini prendemmo una posizione sul matrimonio egualitario voluto dal govenro Kirchner. Bergoglio propose di regolamentare con le unioni civili, ma ci opponemmo e votammo contro la sua proposta». Secondo il vescovo emerto di La Plata è un’opinione radicata nel pensiero di Bergoglio, ma «non può essere magistero e accettarla per papolatria non è sano per un cattolico».

Continua a leggere “Mons. Aguer: Già da cardinale Bergoglio voleva le unioni civili”