Il Magnificat di Paul Claudel a Notre-Dame

Stiamo seguendo da ore il gravissimo incendio che sta distruggendo la grandiosa Notre-Dame, a Parigi. Il dolore è indicibile. Le congetture che si possono fare sono le più svariate… dalle profezie di la Salette a quelle di san Giovanni Bosco su di una Parigi che – Primogenita della Santa Madre Chiesa – sembrerebbe aver tradito e perduto non solo la Fede, ma anche la sua identità Cristiana. Del resto, noi, al “caso” non ci crediamo.

Mons. de Moulins-Beaufort (presidente vescovi francesi) ha affermato: “la caduta della guglia ha una portata simbolica notevole. Rappresentava un dito teso verso Dio

(piccolo aggiornamento: segnaliamo una Lettera aperta dall’Isola di Patmos che vi invitiamo a meditare, qui)

Continua a leggere “Il Magnificat di Paul Claudel a Notre-Dame”

Per Bergoglio Gesù è venuto per la Fratellanza universale!

In princípio erat Verbum – In principio era il Verbo: «A quanti però l’hanno accolto, ha dato potere di diventare figli di Dio: a quelli che credono nel suo nome, i quali non da sangue, né da volere di carne, né da volere di uomo, ma da Dio sono stati generati» (Gv.1 12-13)

Continua a leggere “Per Bergoglio Gesù è venuto per la Fratellanza universale!”

Gesù è venuto a patire per noi, non per una vacanza sulla terra

“Tu lasci il bel gioir del divin seno, per venire a penar su questo fieno. Dolce amore del mio core, dove amor ti trasportò? O Gesù mio, perché tanto patir? Per amor mio!” (terza strofa – Tu scendi dalle stelle…)

Continua a leggere “Gesù è venuto a patire per noi, non per una vacanza sulla terra”

Cosa serve una etica teologica se non si annuncia il Cristo Dio?

Speravamo di essere entrati già in “ferie”, ma a quanto pare – papa Francesco – vuole deliziarci con nuove “riflessioni” non solo monotematiche e autoreferenziali… ma vuole anche ricordarci che NON E’ NECESSARIO convertirsi a Cristo Gesù, per far andare avanti questo mondo allo sfascio, ma bensì “costruire ancora ponti” e convertirsi alla  NUOVA ETICA ECOLOGICA…..

Continua a leggere “Cosa serve una etica teologica se non si annuncia il Cristo Dio?”

Il pre-sinodo giovani apre senza benedizione papale, ma col pensiero

Si è aperta oggi, in Vaticano la riunione pre-sinodale per i giovani, leggi qui la fonte ufficiale e non mediatica, per favore. Ecco le parole di apertura di Bergoglio:

“Adesso, ognuno nella propria fede, nel proprio dubbio, in quello che ha nell’anima, pensi a Dio, pensi al bisogno di Dio, pensi al dubbio che ha (se Dio c’è…), pensi alla propria coscienza e chieda la benedizione e la bontà su tutti noi. Amen.”

e per la chiusura del Discorso:

“Già da ora vi dico grazie; e vi chiedo, per favore, di non dimenticarvi di pregare per me. E quelli che non possono pregare, perché non sanno pregare, almeno mi pensino bene. Grazie.”

Continua a leggere “Il pre-sinodo giovani apre senza benedizione papale, ma col pensiero”

Sottomettetevi a Dio, resistete al diavolo. Non sapete che amare il mondo è odiare Dio?

Preferiremmo 100 volte esser noi anatema per la Chiesa di Cristo che prendere atto di quel che ha scritto papa Francesco di suo pugno nell’Amoris Laetitia.

Continua a leggere “Sottomettetevi a Dio, resistete al diavolo. Non sapete che amare il mondo è odiare Dio?”

Dalla Madonna che tace alla Madonna “compagnona”…

Maria, Mater Ecclesiae, ci accompagna nel cammino della vita, sì, ma di conversione: questa è la parola che manca.

Continua a leggere “Dalla Madonna che tace alla Madonna “compagnona”…”

Quel 13 marzo 2013 qualcuno gridò: “Orrore!”

Desertum fecerunt et pacem appellaverunt, così disse Tacito: fecero un deserto e la chiamarono pace…

Continua a leggere “Quel 13 marzo 2013 qualcuno gridò: “Orrore!””

Un missionario scrive a papa Francesco

Il padre Federico Juan, S.E., missionario in Tibet, ha scritto una lettera al papa regnante per chiedergli spiegazioni riguardo le sue affermazioni sulla non conversione dei pagani e degli eretici.

Continua a leggere “Un missionario scrive a papa Francesco”

Scalfari festeggia i 40 anni di “Repubblica”. E Francesco lo manda all’inferno…

Il quotidiano laicista e anti-cattolico “la Repubblica” festeggia il suo 40ennale. Il suo fondatore, Eugenio Scalfari, ha raccontato che papa Francesco gli avrebbe suggerito — visti i precedenti, il condizionale è d’obbligo — di non convertirsi. 

Continua a leggere “Scalfari festeggia i 40 anni di “Repubblica”. E Francesco lo manda all’inferno…”