Paglia, Pannella e Bergoglio: la frittata dell’imbroglio

Anche se fa caldo e si avvicina il periodo vacanziero, non dobbiamo dimenticare un certo pensiero maldestro e menzognero…. A Don Felice Prosperi il nostro grazie, per aver messo a nudo certi ciarlieri.

VINCENZO MARCO FRANCESCO E BELZEBÙ

Un certo Vincenzo Paglia, che dovrebbe essere Arcivescovo, quello che è Capo, Presidente, Direttore di Dicasteri vaticani, Centri di Studio e Accademie pontificie, insomma che comanda più di Dio nella Chiesa, secondo solo a Francesco quindi, questo tale, incredibile a dirsi, lui che è di Paglia, sta scherzando con il fuoco dell’Inferno e si è messo a praticare una seduta spiritica, con l’intento di evocare lo spirito di Marco Pannella, perché “aleggi su tutti noi” (cliccare qui).

Assistono trepidanti i Radicali radicaleggianti, che pur atei e materialisti mai avrebbero osato tanto e, inosservati e compiaciuti, i Demoni, con la presidenza dello stesso Satana, o Belzebù o Lucifero, che dir si voglia, pronti a scatenare la bolgia dell’Inferno, tenendo ben stretto il Marco evocato, per lasciarlo andare quando dicono loro e non quando crede il Vincenzo… Ma dico io:

  • “Oh Vincenzo oh Vincenzo   più ti guardo sai che penso?
  • Penso che della tua taglia   un somaro mangia paglia
  • Paglia vera non il fieno   della boria cui sei pieno
  • Pieno ridi con gli occhiali   colorati i maiali
  • I maiali che ‘grugnisce’   pure loro te schernisce
  • Te schernisce te ricorda   la parete tua di merda!”.

Finita la digressione poetica, relativa alla sozzura omo eretica fatta dipingere da Vincè nella Cattedrale di Terni… attenti… attenti… qualcosa si muove, si ode una voce, uno spirito “aleggia”, è Marco che si sta vedendo: “Marco, ma quanto sei brutto! Più brutto di quando eri qui con noi sulla terra! Che fai di bello! Racconta i misteri dell’aldilà a noi poveretti che siamo di qua!”. Marco dice:

  • “No non posso dire niente   ma vi appoggio brava gente
  • Brava gente ecclesiale   s’è svegliata meno male
  • Meno male quella Chiesa  che da sempre s’è difesa
  • S’è difesa ha attaccato   il Demonio arroccato
  • Arroccato con i ratti   in caverne fra gli anfratti
  • Fra gli anfratti c’ha paura   che il potere suo non dura!”.

Scusate la seconda digressione poetica… ora Vincent Straw blatera qualcosa, ardisce chiedere se avanzerà nella sua carriera ecclesiastica, se il suo Boss George Bergholm lo promuoverà ancora. Purtroppo è saltata l’opportunità di essere creato Cardinale nel Concistoro del 29 giugno, ma chissà se può avere una speranza, se può aspirare alla Cattedra di San Pietro… perché no, in fondo è lui che sta reggendo il moccolo al Vicario!? Sembra Mark Pannel rispondere, ma è Belzebù che fa udire la sua voce cavernosa, infernale (beh, certo!):

  • “San ‘Vincenzo’ pagliaccetto   a scrostare io ti metto
  • Io ti metto la parete   con la lingua mangerete
  • Mangerete tu e compagni   mosche tante con i ragni
  • Con i ragni le formiche   i pidocchi coll’amiche
  • Coll’amiche le zanzare   tutto al suono di fanfare
  • Di fanfare in eterno    nel bel fuoco dell’Inferno!”.

Dopo questa terza digressione poetica, Vincenzo Paglia salta su tutto a un tratto e scappa spaurito, gridando e gesticolando, ed entra senza chiedere il permesso nell’appartamento del Comandante Supremo Francesco. Questi lo guarda beffardo, ‘allegro ma non troppo’, ‘andante con moto proprio’ e declama:

  • “Moto Guzzi mio spocchioso   io ti metto a riposo
  • A riposo caro Paglia   per adesso solo raglia
  • Solo raglia a bacchetta  che ti do la mia ricetta
  • Mia ricetta promozione:   “sigue siendo” mascalzone
  • Mascalzone spiritista   che a Pannella apri pista
  • Apre pista ti condanni tu mi servi per far danni!”.

Letta la quarta digressione poetica, dovete sapere che si è accesa la Resistenza nella Chiesa Cattolica. Cristiani battaglieri come i Maccabei, ma non come maccabei, hanno risposto all’appello e si sono messi agli ordini di una Ragazza, che si chiama Maria. Si sono consacrati al Suo Cuore Immacolato e vanno alla riconquista del mondo, di Roma, del Vaticano (l’impresa più ardua, lo scoglio più duro!). Riusciranno i nostri eroi a espugnare la Cittadella, che si è corrotta e ha inquinato la sorgente della Verità, che vi ha fatto scaturire Nostro Signore Gesù Cristo? Vieni,   Santo Spirito di Dio, ispirami la risposta:

  • “Sì un altro Papa verrà   della paglia sol resterà
  • Resterà cenere solo   la Cinquetti e Bobby Solo
  • Solo e Albano canteranno   nuova Era nuovo Anno
  • Nuovo Anno Chiesa inizia   cancellata la Laetitia
  • La Laetitia quella falsa   lo Stendardo or s’innalza
  • Or s’innalza di Maria   quanto t’amo Madre mia!”.

Questa è l’ultima digressione poetica. Non ce ne sono altre per oggi. Ho finito. Ciao. Vi benedico

Don Felice Prosperi

Contrada Morichella di San Ginesio  28 maggio 2018

2 pensieri riguardo “Paglia, Pannella e Bergoglio: la frittata dell’imbroglio

  1. Non voglio lasciare l’articolo senza commento, allora lo faccio a me stesso. Sto annunciando la venuta del nuovo Papa (azzardo che si chiamerà Adamo II, a indicare che succederà al primo Adamo, dopo un rinnovamento epocale drammatico, quasi un secondo inizio di creazione; o al nuovo Adamo, Gesù Cristo, Suo vero e verace Vicario), il quale scioglierà definitivamente i Gesuiti, radierà Francesco dall’Albo dei Sommi Pontefici, spazzerà via Paglia, Farrell, Kasper, Marx, Coccopalmerio, ecc.. ecc.. , “eserciterà e ristabilirà il diritto e la giustizia e la Dottrina e la Santità nella Chiesa” (cfr Isaia 9,6). Nel trionfo del Cuore Immacolato di Maria, attendiamo e affrettiamo l’avvento di “cieli e terra nuovi”.

    Mi piace

  2. Desidero non lasciare senza commento l’articolo, e allora lo faccio a me stesso. Desidero pensare che il nuovo Papa (che potrebbe chiamarsi Adamo II, a motivo di un nuovo cominciare storico, quasi una nuova creazione dopo sconvolgimenti mondiali; e più propriamente perché è vero e verace Vicario del ‘nuovo Adamo ‘ Gesù Cristo) scioglierà definitivamente la Compagnia dei Gesuiti; radierà Francesco dall’Albo dei Sommi Pontefici; spazzerà via Paglia, Farrell, Kasper, Marx, Coccopalmerio, ecc.. ecc.. Ristabilirà il Diritto e la Giustizia e la Disciplina e la Dottrina nella Chiesa. Con la Consacrazione al Cuore Immacolato di Maria, mentre attendiamo con certezza il Suo Trionfo, affrettiamo la “venuta di cieli e terra nuovi”. Restiamo uniti nella preghiera. Benedico tutti i lettori e i loro cari.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...