Veri nemici di Gesù, della Chiesa e del Papa, sono i rivoluzionari…

“La Chiesa esiste per la salvezza delle anime. Qualsiasi atto di un Papa che mina la missione salvifica di Cristo nella Chiesa, sia un atto eretico o sia un atto peccaminoso in se stesso, è semplicemente vuoto dal punto di vista dell’Ufficio petrino. Quindi anche se chiaramente reca gravissimo danno alle anime, non comanda l’obbedienza di pastori e fedeli. Dobbiamo sempre distinguere il corpo dell’uomo che è il Romano Pontefice dal corpo del Romano Pontefice, cioè dell’uomo che esercita l’ufficio di san Pietro nella Chiesa. Non fare la distinzione significa papolatria e finisce con la perdita di fede nell’Ufficio Petrino divinamente fondato e sostenuto.” (cardinale R. Burke, vedi qui)

L’editoriale di R.Cascioli stamane da La Bussola, ci spinge nuovamente a rimarcare non soltanto lo scopo e l’esistenza di questo sito, ma ci sprona soprattutto a riflettere ulteriormente sul chi sono i veri nemici della Chiesa e del Sommo Pontefice, chi sono i veri nemici – vedi qui – del papato stesso, spegnere i riflettori mediatici e… accendere il cervello! Affermava giustamente il cardinale Burke in questa intervista:

  • “se il Papa rifiuta di correggere il suo modo di insegnare o agire gravemente mancante, la critica deve essere resa pubblica, perché ha da fare con il bene comune nella Chiesa e nel mondo. Alcuni hanno criticato quelli che hanno espresso pubblicamente la critica al Papa quale una manifestazione di ribellione o di disobbedienza, ma domandare – con il rispetto dovuto per il suo ufficio – la correzione di confusione o errore non è un atto di disobbedienza, ma un atto di obbedienza a Cristo e perciò al Suo Vicario sulla terra.”

Orbene: quante volte ci siamo detti,  noi qui, che è troppo semplicistico “attaccare il Papa” e che il nostro compito non è quello di andare “contro” il Papa (chiunque egli sia), quanto piuttosto è quello di vivere da Battezzati per essere discepoli del Cristo – nella Chiesa – che è difendere e seguire LA VERITA’. Non a caso le prendiamo da tutti i fronti fondamentalisti. Riceviamo lamentele perché “non accusiamo il Papa di eresia; perché lo definiamo persino “papa”; altri che ci accusano perché attacchiamo il Papa che è inattaccabile, infallibile… una icona..“. Tutti “ismi” atti ad offuscare LA VERITA’ e non solo Lei (che è Gesù Cristo con la sua dottrina), poiché questo si trascina dietro tante di quelle conseguenze che sono, lo vediamo, devastanti.

La Chiesa fin da subito (basta leggere gli Atti degli apostoli soprattutto il capitolo 15) è andata spedita per la sua missione attraverso, anche, LE DISPUTE, LE DISCUSSIONI, I DIBATTITI dai quali sono nati, appunto, i dogmi e le dottrine, formule indispensabili per porre la parola “fine” contro chiunque attentasse LA VERITA’. Ciò a cui stiamo assistendo da cinquant’anni a questa parte è che chiunque difende LA VERITA’ è diventato “nemico della Chiesa” ed oggi – con una classe di gente misera, fatta anche di laici, al potere nella Gerarchia ecclesiastica – anche “nemico del Papa”. Complice ovviamente è l’aver frainteso (o si è nell’ignoranza, oppure in mala fede) il dogma dell’infallibilità del Pontefice…

Così siamo arrivati che oggi ci si può scagliare serenamente contro Gesù Cristo, contro la Beata Vergine Maria, si possono cambiare le interpretazioni bimillenarie dei Vangeli, lo stesso magistero bimillenario della Chiesa, le grandi affermazioni dogmatiche dei vari concili – specialmente Trento – che nessuno, da parte della gerarchia interviene (salvo qualche Prelato come Muller vedi qui – mons. Schneider vedi qui – card. Brandmuller vedi qui), si possono attaccare perciò dogmi e dottrine, mentre appena si tenta di far capire come l’attuale pontificato (sia per dolo quanto per ignoranza) stia portando la Chiesa in un spaventoso baratro, ecco la reazione spaventosa della “corte dei miracoli” dell’entourage di Casa Santa Marta, che si straccia le vesti per “aver bestemmiato contro il sommo Pontefice”… ed ecco volare sputi e schiaffi… sospensioni a divinis, persecuzioni, rimozioni…

Sottolinea a ragione Cascioli: “Addirittura si è sostenuto che chi critica Greta (la ragazzina svedese diventata simbolo della lotta ai cambiamenti climatici) in realtà voglia colpire Francesco. Ci sarebbe da ridere se non fosse una cosa terribilmente seria….”

Il punto è questo: chi obbedisce davvero al Cristo Gesù obbedisce allora anche al suo Vicario in terra, mentre oggi c’è questo ribaltamento perverso e diabolico che ci rimanda semmai alla famosa storiella del “re nudo”… oppure se preferite a volte è come se avessimo a che fare con un bambino viziato, circondato non dall’affetto dei familiari ma da coloro  che volendo soddisfare tutte le proprie frustrazioni, lasciano fare al bambino ogni sorta di errore…. per compiacerlo.

  • Specifica infatti Cascioli: “Non si discutono gli argomenti, si lancia l’infamante accusa (per dei cattolici) di essere “contro il Papa” ed è finita. Si diventa dei reietti, si perde qualsiasi titolo di esporre degli argomenti. Si inventano inverosimili complotti per fermare il Papa (il solito espediente della controrivoluzione), si fanno circolare voci infamanti  su questo o quel “nemico” di Francesco, mentre la cricca che gli è intorno e si è guadagnata la fiducia del Papa spadroneggia al centro e in periferia approfittando anche per regolare conti personali. Interessante da questo punto di vista la vicenda che ha costretto alle dimissioni il vescovo di Carpi, monsignor Francesco Cavina (clicca qui).”

Diceva G. Orwell: “Non si stabilisce una dittatura nell’intento di salvaguardare una rivoluzione; ma si fa una rivoluzione nell’intento di stabilire una dittatura.”

O se preferite Che Guevara: “Lasciami dire, a rischio di sembrare ridicolo, che il vero rivoluzionario è guidato da grandi sentimenti d’amore.

Ma la rivoluzione, infatti, ed ogni rivoluzione è incompatibile con il Vangelo e con il Cristianesimo, come spiega qui lo stesso Stefano Fontana. Il Vangelo NON è “una rivoluzione”, così come Gesù il Cristo NON è stato un rivoluzionario… La rivoluzione è l’opposto “dell’ordine” e genera caos, impone sofferenze ed epurazioni, fa dilagare l’errore e la persecuzione. Spiega a ragione il professor Stefano Fontana:

  • In ogni rivoluzione c’è un’anima gnostica. La gnosi, infatti, presenta anche e soprattutto questo carattere: non accetta nessun ordine che la preceda perché limiterebbe la libertà e quindi vuole distruggere ogni principio di realtà per riplasmarlo secondo autodeterminazione. La gnosi non accetta la creazione e la natura e vuole dar vita ad una nuova creazione e ad una nuova natura. Tutti i movimenti millenaristici, chiliastici, messianici lungo la storia sono stati rivoluzionari in questo senso. Tutte le eresie sono alla fine rivoluzioni gnostiche. Tutti i messianismi politici hanno un’anima religiosa gnostica. Tutta la politica moderna risponde a questi criteri.
  • Il concetto di rivoluzione ha un suo simile apparentemente più moderato: il progressismo. Questo non vuole cambiare l’ordine tutto in un colpo, ma pian piano. La sua anima è comunque la stessa della rivoluzione…”

Ross Douth, in un profetico articolo firmato nel 2015 – vedi qui – si domandava: “Papa Francesco spaccherà la Chiesa?” e che cosa stiamo vivendo, oggi? Ma non per diletto che ci stiamo creando molti nemici solo perché avvisiamo da tempo: “Amici, a tutto c’è un perché e un per come, bisogna andare alle origini di questi problemi. Bergoglio non è caduto dal cielo, non viene dal nulla e non a caso si è circondato da queste persone… C’è tutto un progetto in atto e che in parte si chiama anche GESUITISMO MODERNISTA” e a dirlo non siamo solo noi, sempre Cascioli sottolinea:

  •  “..intorno a papa Francesco si è creato – o lo ha preceduto – un movimento “rivoluzionario” che interpreta l’inizio dell’attuale pontificato come l’alba di un’era nuova: non parla più di Chiesa cattolica ma di Chiesa di Francesco, tratta i documenti del pontefice come la carta fondamentale di una nuova Chiesa, fa giustizia sommaria di quanti, anche semplicemente, richiamano una verità fondamentale della Chiesa cattolica, ovvero la necessaria continuità del magistero di un papa – quindi anche di Francesco – con la Tradizione apostolica.”

Segnaliamo anche un articolo del 2015 molto, molto attuale: Vescovi scandalosi, avanza la grande apostasia

CONSIGLIAMO ANCHE QUESTO TESTO del professore Roberto de Mattei, cliccate qui: Un Sinodo scismatico sull’Amazzonia?

Nel portare in questi giorni, le proprie coscienze… a meditare il grande prodigio e privilegio di Maria Santissima Assunta al Cielo, anche per ritemprare corpo ed anima, vi ricordiamo di sfogliare i grandi temi affrontati nei nostri editoriali per affrontare, carichi e consapevoli di quell’essere “servi inutili”, il tema spinoso e doloroso del sinodo per l’Amazzonia con questo sito:

Editoriale/Plinio Corrêa de Oliveira: l’amara soddisfazione di aver previsto tutto

         Nel 1977, Plinio Corrêa de Oliveira scrisse un libro dedicato alla denuncia delle correnti indigeniste all’interno della Chiesa: «Tribalismo indigeno, ideale comunista-missionario per il Brasile del secolo XXI». Capitolo dopo capitolo, il leader cattolico brasiliano mostra l’abbandono dell’ideale missionario da parte di queste correnti. Non si tratta più di evangelizzare gli indios, bensì di imparare da loro giacché costoro avrebbero conservato una sorta d’innocenza primordiale, in comunione con la natura, che la società occidentale avrebbe ormai perso. La tribù è presentata come l’ideale, sia dal punto di vista religioso che sociale. (…) Sfogliando questo libro del 1977 si ha quasi l’impressione di leggere brani dell’Instrumentum laboris del Sinodo Panamazzonico in programma per il prossimo ottobre.

https://panamazonsynodwatch.info/it/2019/07/30/plinio-correa-de-oliveira-lamara-soddisfazione-di-aver-previsto-tutto/


I “ministeri dal volto amazzonico”: eclissi del sacerdozio e della gerarchia della Chiesa (3° Parte) – José Antonio Ureta

         Quanto propone l’Instrumentum laboris del prossimo Sinodo sulla creazione di nuovi ministeri indigeni, si ispira chiaramente a vecchie teorie ecclesiologiche già condannate severamente dalla Santa Sede nei decenni precedenti, le quali provengono sia dalla Teologia della Liberazione dell’ex frate Leonardo Boff che dalla Teologia India messa in pratica nella diocesi di San Cristobal nel Chiapas, Messico.

https://panamazonsynodwatch.info/it/2019/07/31/i-ministeri-dal-volto-amazzonico-eclissi-del-sacerdozio-e-della-gerarchia-della-chiesa-3/


Sinodo amazzonico/La terribile distorsione dell’Instrumentum laboris – Don Alfredo Morselli

         In data odierna, il noto vaticanista RAI Aldo María Valli propone sul suo seguitissimo blog Duc in Altum un dotto documento scritto dal teologo don Alfredo Morselli, che noi riproponiamo ai lettori del Pan-Amazon Synod Watch. Come afferma Valli, don Morselli non esita a qualificare una “terribile distorsione del concetto di Rivelazione” il fatto che l’Instrumentum laboris del prossimo Sinodo sull’Amazzonia qualifichi questa regione del mondo come un “luogo teologico”.

 https://panamazonsynodwatch.info/it/2019/07/31/sinodo-amazzonico-la-terribile-distorsione-dellinstrumentum-laboris/


A quale tribù appartengono gli indios del sinodo? – Antony Burckhardt

         Gli indios amazzonici descritti dai documenti sinodali assomigliano a quelli idealizzati da Montaigne, Rousseau e Diderot, ma non alla dura realtà di questi popoli. Un analista francese dimostra come questa idealizzazione è prova di un malsano eurocentrismo da parte delle stesse persone che in modo incoerente condannano l’evangelizzazione portata avanti da eroici europei nei secoli precedenti per essere stata fatta, secondo loro, con una ottica europea.

https://panamazonsynodwatch.info/it/2019/07/30/a-quale-tribu-appartengono-gli-indios-del-sinodo/


Esplosione del culto alla Pachamama. Cavallo di Troia del socialismo pauperista – Juan Antonio Montes Varas

         Si moltiplicano ovunque le liturgie alla Madre Terra, detta anche Pachamama. A parte il più importante significato di risurrezione del paganesimo, esse hanno una ricaduta temporale. Dietro si nasconde la predica di una teologia che ripropone il fallimentare comunismo di sempre.

https://panamazonsynodwatch.info/it/2019/07/30/esplosione-del-culto-alla-pachamama/


“La Chiesa non conosce la parola ‘cesura’” – Intervista al Cardinale Walter Brandmüller

         Crollo del numero di fedeli in Germania (nel 2018, oltre 200.000 persone hanno abbandonato la Chiesa cattolica), abusi sessuali perpetrati da esponenti della Chiesa tedesca e l’avvio di un “percorso sinodale” definito dagli esiti “vincolanti” che potrebbe portare a decisioni potenzialmente dirompenti. Di tutto questo parla il card. Brandmüller intervistato da Guido Horst su Die Tagestpost.

https://panamazonsynodwatch.info/it/2019/07/30/la-chiesa-non-conosce-la-parola-cesura/


Quale fu l’economia di San Francesco (in tempi di eresie pauperistiche) – Ettore Gotti Tedeschi

         “Pensare di umanizzare l’economia, ispirandosi ad una (soggettivamente interpretata) spiritualità di San Francesco, presenta dei rischi. Rischi di illudere con utopie “pauperistiche” moderne che potrebbero anche generare errori irreversibili, orientati alla decrescita economica a beneficio di un culto neomalthusiano-ambientalista della natura e in disprezzo dell’uomo, considerato implicitamente, invece, cancro della natura”.

https://panamazonsynodwatch.info/it/2019/07/30/quale-fu-leconomia-di-san-francesco-in-tempi-di-eresie-pauperistiche/


Segnaliamo anche un articolo del 2015 molto, molto attuale: Vescovi scandalosi, avanza la grande apostasia

 

6 pensieri riguardo “Veri nemici di Gesù, della Chiesa e del Papa, sono i rivoluzionari…

  1. L’ha ripubblicato su Il fumo di Satanae ha commentato:

    Orbene: quante volte ci siamo detti, noi qui, che è troppo semplicistico “attaccare il Papa” e che il nostro compito non è quello di andare “contro” il Papa (chiunque egli sia), quanto piuttosto è quello di vivere da Battezzati per essere discepoli del Cristo – nella Chiesa – che è difendere e seguire LA VERITA’.

    Mi piace

  2. Siete troppo cauti e prolissi. Bisogna tornare “militanti” o saremo tutti presto travolti dal relativismo massonico che domina la chiesa e muove questo anti-papa. Le preghiere e le infinite disamine non bastano piu. Siamo stretti da una tenaglia: da una parte l’Islam che ci invade e riempie le nostre culle, dall’altra tutto il cattocomunismo idiota o venduto, il gender, l’ omosesssualismo goobale, la manipolazione coatta dei nostri figli a scuola, i media degradati, la cultura dell’ aborto e dell’eutanasia, del gretinismo ambientale, e dell’africanizzazione dell’Europa. Bergoglio ha una chiara agenda da portare avanti. E lo fa oramai senza vergogna e spudoratamente. Le prolusioni infinite non servono più con questi folli individui. Spero mi pubblicherete. Siamo in molti a pensarla così.

    Mi piace

    1. Caro Ugo, come abbiamo spiegato altrove: non facciamo i “censuratori” di professione 😉
      Ad ogni modo tenga a mente che ognuno di voi, Visitatore, legge per se stesso e giustamente commenta mentre, dalla Redazione…. pensiamo ad ognuno di Voi che legge, pensiamo al gregge confuso, pensiamo a quanti NON conoscono i fatti di cosa sta accadendo….non è che siamo “prolissi”, se togliamo i riferimenti ai link, l’editoriale è di sole due pagine word 😉 e tutti gli argomenti da lei tirati in ballo, non basterebbero a riempire un sito per affrontarli uno ad uno…. e siamo già TRAVOLTI da questi fatti, solo che non piace a molti fermarsi a riflettere LE ORIGINI DEL PROBLEMA o dei problemi e che a pochi interessano davvero: IL MODERNISMO.
      Se non entriamo dentro la Pascendi di san Pio X, difficile capire come stanno veramente le cose e come vanno affrontati.
      La Chiesa ha avuto sempre molti, molti nemici, il loro bersaglio è Roma, la sua romanità che è APOSTOLICA e che è Sede Petrina, la Massoneria è “solo” l’ultimo anello di congiunzione di questi nemici sorti, in organizzazione, solo dalla fine del 1700, ma il tutto è iniziato con Lutero e l’eresia protestante portata, alla massima espansione, da Calvino e gli altri. Dire “l’Islam che ci invade e riempie le nostre culle, dall’altra tutto il cattocomunismo idiota o venduto, il gender, l’ omosesssualismo goobale, la manipolazione coatta dei nostri figli a scuola, i media degradati, la cultura dell’ aborto e dell’eutanasia, del gretinismo ambientale, e dell’africanizzazione dell’Europa” ….. è vero ma vuol dire tutto e nulla SE NON SI VA ALL’ORIGINE DEI PROBLEMI mentre, San Pio X aveva individuato e colpito al cuore del problema.
      Per quanto riguarda questo sito, sul quale sollecitiamo a sfogliare gli Editoriali…. abbiamo più volte citato e consigliato i seguenti articoli:
      – Istruzione massonica: la profezia di un Papa confacente i loro piani: https://oracolocooperatoresveritatis.wordpress.com/2017/12/17/istruzione-massonica-la-profezia-di-un-papa-confacente-i-loro-piani/
      – Il Segreto di Fatima e il Papato: P. Malachi Martin che cosa sapeva?: https://oracolocooperatoresveritatis.wordpress.com/2018/06/11/il-segreto-di-fatima-e-il-papato-p-malachi-martin-che-cosa-sapeva/
      – “Verrà un giorno…”: la profezia ritrovata di Pio XII: https://oracolocooperatoresveritatis.wordpress.com/2017/12/11/verra-un-giorno-la-profezia-ritrovata-di-pio-xii/
      – La Madonna ci aveva avvisati: https://oracolocooperatoresveritatis.wordpress.com/2018/09/21/roma-nun-fa-la-stupida-stasera/
      – L’ombra dell’Anticristo sul mondo. Una profetica omelia del beato card. Newman: https://oracolocooperatoresveritatis.wordpress.com/category/oracolo/page/3/
      – La leggenda del Grande Inquisitore: «Diremo che permettiamo loro di peccare perché li amiamo»: https://oracolocooperatoresveritatis.wordpress.com/2016/11/21/la-leggenda-del-grande-inquisitore-diremo-che-permettiamo-loro-di-peccare-perche-li-amiamo/
      – La “setta segreta” fondata dal diavolo: https://oracolocooperatoresveritatis.wordpress.com/2014/11/07/la-setta-segreta-fondata-dal-diavolo/
      – Non aspettiamo nessun nuovo ordine mondiale: https://cooperatores-veritatis.org/2015/10/10/non-aspettiamo-nessun-nuovo-ordine-mondiale/
      – La deriva dei Gesuiti Modernisti: https://cooperatores-veritatis.org/dossier/i-gesuiti-studio/
      – Ma chi sono i Falsi Profeti?: https://cooperatores-veritatis.org/dossier/falsi-profeti/
      – “Bisogna riformare Roma con Roma”: quel Modernismo che governa oggi la Chiesa: https://cooperatores-veritatis.org/2019/05/06/bisogna-riformare-roma-con-roma-quel-modernismo-che-governa-oggi-la-chiesa/
      – Da dove è nata, da chi, come e perché LA CRISI LITURGICA? https://cooperatores-veritatis.org/liturgia/crisi-liturgica/
      ed altri ancora…. insomma, è giusto quel che lei dice, ma per aiutare “i molti” e i pochi” a capire e a capire come dobbiamo reagire, resistendo ed imparando…. è fondamentale sapere questa “storia” per capire chi è Bergoglio, da dove arriva, il concilio Vaticano II che è diventata una icona intoccabile anche per molti che – pur pensandola come lei – però osano affermare che questa assise non ha alcuna responsabilità….
      – e non per ultimo: Gesuiti: sono forse loro la “chiesa nella Chiesa” vista in molte profezie? del nostro amico Atanasio https://cooperatores-veritatis.org/2019/07/30/gesuiti-sono-forse-loro-la-chiesa-nella-chiesa-vista-in-molte-profezie/

      O si va all’origine dei problemi, oppure ci fermiamo agli slogan, alle frasi fatte, alle condanne sommarie, a scaricare tutto SOLO SU BERGOGLIO…. 😉 e questo non è corretto, mentre è la verità globale dei fatti che, assai umilmente, cerchiamo di sostenere…

      Ricordiamo a tutti che il sito resterà senza aggiornamenti dal 10 al 25 agosto e probabilmente senza la presenza della Redazione…. ci scusiamo per il disagio, ma farà bene a tutti fermarsi per pregare e meditare.
      Buona Solennità dell’Assunta a tutti.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...