Tra tanto dire e fare non ci resta che pregare!

Una breve pausa, per ricordare che abbiamo armi potenti, più potenti del nucleare…. è la Preghiera insieme ad una vita coerentemente cattolica, a costo della propria vita.

Prendiamo in prestito due Preghiere dal sito CooperatoreVeritatis.


Le Litanie della Attesa per l’Italia triste — sac. Giuseppe de Sacco – con Imprimatur – 1, gennaio, 1945, fedeli all’originale riproposta da un sacerdote per il nostro tempo.

In nomine Patri + et Filii + et Spiritus Sancti +

O Iddio Signore del cielo e della terra che forgiasti l’Uomo a tua immagine e somiglianza, non disdegnare l’implorazione e la supplica che Ti rivolgiamo nell’attesa del prosciugamento delle acque che hanno mondata l’Italia, e dalla ripresa dopo i terribili terremoti che sempre la scuotono devastandola;

O Iddio che permettesti al nostro Paese di accendere la fiaccola della civiltà in tempi remoti,
* abbi pietà dell’Italia.

O Iddio che donasti a questo lembo di terra l’appellativo di giardino d’Europa,
* abbi pietà dell’Italia.

O Iddio che questo lembo di terra immergesti nel mare, fonte di progresso, commercio, prosperità,
* abbi pietà dell’Italia.

O Iddio che ci concedesti campagne fertili, cieli tersi, aure balsamiche,
* abbi pietà dell’Italia.

O Iddio che inviasti a questo lembo di terra Uomini dalla vita mirabile in obbedienza alla Tua santa Legge, i cui Nomi si osannano o si confondono nella loro fattiva operosità benefica,
* abbi pietà dell’Italia.

O Iddio che inviasti a questo lembo di terra Poeti dell’altissimo canto che ci ammaestrarono a riconoscerti nelle meraviglie del Creato, nella eternità dell’Anima,
* abbi pietà dell’Italia.

O Iddio che donasti a questo lembo di terra Pittori dall’angelico pennello che ci svegliarono alle visioni, sovrumane e alla conquista del Regno celeste,
* abbi pietà dell’Italia.

O Iddio che  facesti della Roma eterna il tuo sgabello con la presenza del Dolce Vicario in terra, tuo Sommo Pontefice,
* abbi pietà dell’Italia.

“La vista del Tuo adorato Cuore, o Gesù, mi fa ripetere, fra i sospiri e il pianto: Non più peccati, o Gesù, non più!” Amen

“La vista del Tuo adorato Cuore, o Gesù, mi fa ripetere, fra i sospiri e il pianto: Non più peccati, o Gesù, non più!” Amen

Per la dolorosa Passione del Tuo Figlio;
* o Signore non abbandonare l’Italia.

Per l’olocausto dei suoi Santi, Martiri e Missionari,
* o Signore non abbandonare l’Italia.

Per i dolori, per i sacrifici dei nostri Santi Patroni Santa Caterina e San Francesco
* o Signore non abbandonare l’Italia.

Per le suppliche della Tua Santa Chiesa che t’offre ogni giorno il Sacrificio perfetto del Tuo dilettissimo Figlio,
* o Signore non abbandonare l’Italia.

Per le lacrime di sangue, scaturite dalle mamme d’Italia,
* o Signore non abbandonare l’Italia.

O Signore, Dio dei Forti, in questa ora di gravi tentazioni,
* dacci la Forza.

O Signore, Dio dei Veggenti e dei Profeti, in questa ora delle Tenebre,
* dacci la Luce

O Signore, Dio dei Buoni, in questa ora della malvagità,
* dacci la  Bontà

O Signore, Dio dei Senza-tetto, in questa ora di privazioni,
* dacci una Casa

O Signore, Dio dei Lavoratori, in questa ora di sacrifici o di male acquisita ricchezza,
* dacci il Lavoro e il Pane quotidiano.

O Padre Amantissimo, Dio dei Santi e dei Martiri, ridona il soffio di vita alle nostre anime schiantate, alla nostra carne consumata, sì che possiamo combattere la buona battaglia, per la resurrezione dell’Italia.
* ridona l’Italia libera da ogni malgoverno;

O Signore Gesù che hai avuto compassione mentre Pilato si lavava le mani,
* ridona l’Italia libera dalle schiavitù terrene e dai compromessi perversi!

O immenso e adorabile Paraclito, Spirito Santo, fonte di giustizia e verità,
* rendi l’Italia forte per la giusta battaglia!

* Ridona a noi o Signore, l’Italia forte e Cristiana!

O Signore, Ti supplichiamo: dona all’Italia la purezza dei costumi; dona all’Italia il senso della giustizia; dona all’Italia la saggezza Cristiana; donaci uomini politici saggi e carichi del Tuo Sacro timore.

* O Iddio, Padre nostro, ascoltaci.
* O Iddio, Figlio Amantissimo, esaudiscici
* O Iddio, Spirito Santo Paraclito, abbi pietà di noi.

Un Pater noster, un’ Ave Maria, un Gloria Patri….

– Sia lodato Gesù Cristo + sempre sia lodato

O serafino di carità, s. Francesco d’Assisi, che gettasti nel mondo, ma prima nella tua Patria, l’Italia, il grido amoroso e fraterno “Pace e bene”, componendo in Gesù Cristo gli odi e le fazioni che travagliavano gli uomini del tuo tempo, deh! ottieni al popolo italiano al quale sei stato dato celeste patrono, il dono della pace.

O fiore purissimo di santità e di grazia, S. Caterina da Siena che ai fratelli armati gli uni contro gli altri insegnasti il divino precetto dell’amore, che mai indifferente alle acerbe tribolazioni della Chiesa e della Patria, col ritorno a Roma del Sovrano Pontefice e con la pace ridonata a tanti traviati figli di questa terra, apristi alla Chiesa e all’Italia giorni di letizia e di gloria, guarda a noi che ti salutiamo, soave patrona della nostra gente.

O cari Santi Patroni, proteggete l’ Italia.

Così sia.


010-litanie-domenicane-1

e le famose: Litanie Domenicane o dei Frati Predicatori latino-italiano

“Furono recitate da tutto l’Ordine in un momento di grande angustia per ottenere la protezione della Beata Vergine Maria. Siamo a metà del secolo XIII.
Il Beato Umberto de Romans, maestro dell’Ordine, ordinò che venissero recitate in tutti i conventi.
Ebbene, in virtù di queste litanie non solo cessarono le vessazioni, ma l’Ordine Domenicano crebbe sotto ogni aspetto.
I Cardinali, sorpresi da così felice successo, ebbero a dire: “Cavete a Litaniis Fratrum Praedicatorum, quia mirabilia faciunt” (guardatevi dalle Litanie dei Frati Predicatori perché operano prodigi). 
E quest’affermazione è rimasta tra noi come un proverbio e segno di grande speranza.” (fonte qui: Padre Angelo Bellon OP)

Scrive Pietro Lippini O.P. nel Piccolo breviario (Bologna 1992, ediz. ESD):
Forse fu proprio per la recita di queste litanie che l’Ordine si salvò in un periodo molto triste della sua storia: nel 1252 infatti Guglielmo di Saint-Amour e i maestri secolari dell’Università di Parigi, per estromettere i Domenicani dall’insegnamento, insorsero con libelli diffamatori con l’Ordine chiedendone la soppressione; e due anni dopo il papa Innocenzo IV, con la bolla Etsi animarum, ne restrinse l’autonomia e le facoltà fino a togliergli quasi completamente ogni possibilità di azione. Ma quel papa morì 16 giorni dopo la pubblicazione della bolla.
Il suo successore Alessandro IV la fece ritirare 19 giorni dopo la sua elezione, dando piena ragione all’Ordine. Lo storico domenicano Galvano Fiamma, commentando quell’imprevedibile rovesciamento della situazione, riferiva più tardi che i cardinali e i curiali si dicevano l’un l’altro: “Guardatevi dalle litanie dei Frati Predicatori, perché fanno prodigi”.

P.S. poichè queste Litanie sono molto lunghe, è possibile suddividerle giorno per giorno, in modo da completarne la recita nel giro della settimana e associarle, per esempio, al termine del santo Rosario, o della Liturgia delle Ore, o del Piccolo Ufficio della Beata Vergine Maria, o dette da sole.
Senza dubbio che l’efficacia nel riuscire a dirle, devotamente, ogni giorno integralmente, sarebbe preghiera immensamente e assai maggiormente retribuita e profondamente gradita al Cielo!

Litaniae Beatae Mariae Virginis ab Ordine Praedicatorum receptae

  • Kyrie, eleison.
    Christe, eleison
    Kyrie, eleison
    Christe, audi nos
    Christe, exaudi nos
    Pater de cælis Deus, miserere nobis
    Fili Redemptor mundi Deus,
    Spiritus Sancte Deus,
    Sancta Trinitas, unus Deus,

(se dette frammentate: lunedì, tranne la prima ed ultima parte da dirsi sempre)

Sancta Maria Mater Christi sanctissima, ora pro nobis
Sancta Maria Dei Genetrix Virgo,
Sancta Maria Mater innupta,
Sancta Maria Mater inviolata,
Sancta Maria Virgo virginum,
Sancta Maria Virgo perpetua,
Sancta Maria gratia Dei plena,
Sancta Maria æterni Regis filia,
Sancta Maria Christi Mater et Sponsa,
Sancta Maria Spiritus Sancti templum,
Sancta Maria cælorum Regina,
Sancta Maria Angelorum Domina,
Sancta Maria scala Dei,
Sancta Maria porta Paradisi,
Sancta Maria nostra Mater et Domina,
Sancta Maria nosta spes vera,
Sancta Maria nova mater,
Sancta Maria omnium fidelium fides,

(martedì)
Sancta Maria caritas Dei perfecta,
Sancta Maria imperatrix nostra,
Sancta Maria fons dulcedinis,
Sancta Maria mater misericordiæ,
Sancta Maria mater æterni Principis,
Sancta Maria mater veri consilii,
Sancta Maria mater veræ fidei,
Sancta Maria nostra resurrectio,
Sancta Maria per quam renovatur omnis creatura,
Sancta Maria generans æternum Lumen,
Sancta Maria omnia portantem portans,
Sancta Maria virtus divinæ Incarnationis,

(mercoledì)
Sancta Maria cubile thesauti cælestis,
Sancta Maria generans factorem omnium,
Sancta Maria consilii cælestis arcanum,
Sancta Maria nostra salus vera,
Sancta Maria thesaurus fidelium,
Sancta Maria pulcherrima Domina,
Sancta Maria iris plena lætitia,
Sancta Maria mater veri gaudii,
Sancta Maria iter nostrum ad Dominum,
Sancta Maria advocatrix nostra,
Sancta Maria stella cæli clarissima,
Sancta Maria præclarior luna,
Sancta Maria solem lumine vincens,
Sancta Maria æterni Dei Mater,
Sancta Maria delens tenebras æternæ noctis,

(giovedì)
Sancta Maria delens chyrographum nostræ perditionis,
Sancta Maria fons veræ sapietiæ,
Sancta Maria lumen rectæ scietiæ,
Sancta Maria inæstimable gaudium nostrum,
Sancta Maria præmium nostrum,
Sancta Maria cælestis patriæ desiderium,
Sancta Maria speculum divinæ contemplationis,
Sancta Maria omnium Beatorum beatissima,
Sancta Maria omni laude dignissima,
Sancta Maria clementissima Domina,
Sancta Maria consolatrix ad te confugentium,
Sancta Maria plena pietate,
Sancta Maria omni dulcedine superabundans,

(venerdì)
Sancta Maria pulchritude Angelorum,
Sancta Maria flos Patriarcharum,
Sancta Maria humilitas Prophetarum,
Sancta Maria thesaurus Apostolorum,
Sancta Maria laus Martyrum,
Sancta Maria glorificatio Sacerdotum,
Sancta Maria decus Virginum,
Sancta Maria castitatis lilium,
Sancta Maria super omnes feminas benedicta,
Sancta Maria reparatio omnium perditorum,
Sancta Maria laus omnium iustorum,
Sancta Maria secretorum Dei conscia,
Sancta Maria sanctissima omnium feminarum,

(sabato)
Sancta Maria præclarissima Domina,
Sancta Maria margarita cælestis Sponsi,
Sancta Maria palatium Christi,
Sancta Maria immaculata Virgo,
Sancta Maria templum Domini,
Sancta Maria gloria Ierusalem,
Sancta Maria lætitia Israel,
Sancta Maria filia Dei,
Sancta Maria Sponsa Christi amantissima,
Sancta Maria stella maris,
Sancta Maria diadema in capite summi Regis,
Sancta Maria omni honore dignissima,
Sancta Maria omni dulcedine plena,
Sancta Maria regni cælestis meritum,

(domenica)
Sancta Maria cælestis vitæ ianua,
Sancta Maria porta clausa et patens,
Sancta Maria per quam intratur ad Dominum,
Sancta Maria immarcescibilis rosa,
Sancta Maria omni mundo pretiosior,
Sancta Maria omni thesauro desiderabilior,
Sancta Maria altior cælo,
Sancta Maria Angelis mundior,
Sancta Maria Archangelorum lætitia,
Sancta Maria omnium Sanctorum exultatio,
Sancta Maria honor et laus, et gloria, et fiducia nostra,
Sancta Maria extende manum tuam et tange cor nostrum,ut illumines et liberes nos peccatores.

(da dirsi sempre con la parte iniziale)
Filia Dei, Maria, nos respice
Filia Ioachim, Maria, nos dilige
Filia Annæ, Maria, nos suscipe

Agna Dei, tu porta spei, porta nos ad Filium
Agna Dei, nos iungas ei, virginale lilium
Agna Dei, da requietis regnum post exilium

Pater noster – Ave Maria.

V. Ora pro nobis, Sancta Dei Genitrix.
R. Ut digni efficiamur promissionibus Christi.

V. Dignare me laudare te, Virgo sacrata. (T.P. Alleluia)
R. Da mihi virtutem contra hostes tuos. (T.P. Alleluia)

V. Domine, exaudi orationem meam.
R. Et clamor meus ad te veniat.

Oremus
Defende, quæsumus, Domine Deus, intercedente beata et gloriosa Dei Genetrice Maria cum omnibus Sanctis tuis, nostram ab omni adversitate Domum et Congregationem, et ab hostium tuere clementer insidiis. Per Christum Dominum nostrum.
Amen.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...