Polonia, un milione di Rosari

Aderiamo di tutto cuore alla nobile iniziativa del MILIONE DI ROSARI per il 7 ottobre (cliccare qui), festa della Madonna del Rosario, insieme a tutti i fratelli e le sorelle che vi parteciperanno fisicamente. Invitiamo tutti i nostri Lettori a farsi portavoce di questa iniziativa e di aderirvi almeno spiritualmente. Prendiamo il Rosario e avanti con Maria!

Fu il Senato di Venezia ad informare il mondo che a Lepanto fu la Madonna del Rosario a far vincere l’Europa e l’Italia minacciata dall’invasione musulmana… non le armi…seppur necessarie per difendersi!

San Pio V aveva indetto un’altra battaglia in quel frangente, quella del Rosario…. e tutto il mondo cristiano dell’epoca aveva risposto tenacemente… migliaia di persone si inginocchiarono con le Corone benedette e fu una delle più grandi epiche vittorie… Oggi non siamo messi meglio di ieri, abbiamo bisogno di Maria Santissima che torni a proteggerci e a salvarci, UNIAMOCI AMICI, PRENDIAMO LA NOSTRA ARMA PIU’ POTENTE, IL ROSARIO, …. e avanti con Maria!!!

In questo link troverete le Litanie Domenicane per pregare per il Papa e la Chiesa intera.

Parole di saluto di Benedetto XVI per la Messa da requiem per Joachim Meisner, uno dei quattro cardinali dei dubia

Testo integrale delle parole di saluto di Benedetto XVI in occasione della Messa da requiem per il Cardinale Joachim Meisner nella cattedrale di Colonia, letto dall’Arcivescovo Georg Gänswein. [Traduzione a cura di Chiesa e post-concilio]

Continua a leggere “Parole di saluto di Benedetto XVI per la Messa da requiem per Joachim Meisner, uno dei quattro cardinali dei dubia”

Dalla Madonna che tace alla Madonna “compagnona”…

Maria, Mater Ecclesiae, ci accompagna nel cammino della vita, sì, ma di conversione: questa è la parola che manca.

Continua a leggere “Dalla Madonna che tace alla Madonna “compagnona”…”

“Vaticanate”. In San Pietro si prega per cani e porci, ma non per la Famiglia

C’è senza dubbio tanta provocazione, voluta, in questo titolo e che comprenderete nel finale, ma anche tanta amarezza che condividiamo e preleviamo dall’articolo di Antonio Socci: Un retroscena sconcertante.

Continua a leggere ““Vaticanate”. In San Pietro si prega per cani e porci, ma non per la Famiglia”