Gli amici di Papa Francesco, si preparano a lasciarlo solo e a salire nel prossimo conclave?

Per quanti avranno avuto modo di seguire le nostre “cronicas” dedicate al pontificato di Papa Francesco, avranno notato una escalations non indifferente sul comportamento delle frange progressiste, all’inizio tutte innamorate del nuovo Papa Bergoglio, tutte fiduciose della grande rivoluzione e che però, da qualche anno, hanno cominciato a sentirsi – e a dirsi – delusi, amareggiati…. Già nel 2015 scrivevamo con una domanda: “Cresce l’esercito degli illusi”? Interessante poi è l’articolo su “L’enigma del Francesco Bergoglio pensiero…” vedi qui. Poi c’è stato il caso del cardinale Marx con le sue dimissioni dal papa rifiutate… e teologi ultra modernisti che prima si compiacevano di Bergoglio, da mesi scrivono contro le sue, dicono, indecisioni.

Continua a leggere “Gli amici di Papa Francesco, si preparano a lasciarlo solo e a salire nel prossimo conclave?”

Papa Francesco ha superato bene l’intervento per una stenosi diverticolare del colon

La Preghiera per il Pontefice – scritta da Papa Leone XIII

[SM=g1740720]

O Signore, noi siamo milioni di credenti, che ci prostriamo ai tuoi piedi e ti preghiamo che Tu salvi, protegga e conservi lungamente il Sommo Pontefice, padre della grande società delle anime e pure padre nostro. In questo giorno, come in tutti gli altri, anche per noi egli prega, offrendo a te con fervore santo l’Ostia d’amore e di pace.

Ebbene, volgiti, o Signore, con occhio pietoso anche a noi, che quasi dimentichi di noi stessi preghiamo ora soprattutto per lui. Unisci le nostre orazioni con le sue e ricevile nel seno della tua infinita misericordia, come profumo soavissimo della carità viva ed efficace, onde i figliuoli sono nella Chiesa uniti al padre. Tutto ciò ch’egli ti chiede oggi, anche noi te lo chiediamo con lui.

Se egli piange o si rallegra o spera o si offre vittima di carità per il suo popolo, noi vogliamo essere con lui; desideriamo anzi che la voce delle anime nostre si confonda con la sua. Deh! per pietà fa’ Tu, o Signore, che neppure un solo di noi sia lontano dalla sua mente e dal suo cuore nell’ora in cui egli prega e offre a te il Sacrificio del tuo benedetto Figliuolo.
E nel momento in cui il nostro veneratissimo Pontefice, tenendo tra le sue mani il Corpo stesso di Gesù Cristo, dirà al popolo sul Calice di benedizioni queste parole: «La pace del Signore sia sempre con voi», Tu fa’, o Signore, che la pace tua dolcissima discenda con una efficacia nuova e visibile nel cuore nostro ed in tutte le nazioni.

Amen.    

Indulgentia quingentorum dierum semel in die (Leo XIII, Audientia 8 maii 1896; S. Paen. Ap., 18 ian. 1934).

Continua a leggere “Papa Francesco ha superato bene l’intervento per una stenosi diverticolare del colon”

Papa Francesco illude i peccatori?

I gesuiti sono i maestri del compromesso e dell’ambiguità, del dire senza dire, del negare senza negare, del ribadire senza ribadire.

Continua a leggere “Papa Francesco illude i peccatori?”

L’intervento della Santa Sede sul Ddl-Zan: i pro e i contro della politica dei compromessi

i concordati sono delle vere e proprie umiliazioni con i quali la Madre dei fedeli è costretta da figli malcontenti a scendere a patti con essi..” (beato Antonio Rosmini)

Ci occupiamo di “cronache di papa Francesco” e, premesso che siamo stati contenti della notizia del giorno, sulla Nota consegnata all’Ambasciata italiana presso la Santa Sede dall’alta Gerarchia Cattolica, sulla vicenda della diabolica legge Ddl-Zan, dobbiamo tuttavia convenire che c’è un “ma però…” di cui è bene prendere visione. Nel momento in cui l’alta nostra Gerarchia Cattolica ha deciso di mettere da parte quel “sì, sì e il no, no…” è evidente che subentra il compromesso del “ma, però…” davanti al quale è bene fermarsi per ragionare sui contenuti e capire bene a cosa si andrà incontro.

Continua a leggere “L’intervento della Santa Sede sul Ddl-Zan: i pro e i contro della politica dei compromessi”

Papa Francesco, l’Eucaristia che vuole dare lei, è una condanna!

Papa Francesco ama omettere il cuore stesso delle sue frasi lasciando al “libero pensiero” l’effetto, dando origine così alle ambiguità, alle incomprensioni o, nel peggiore dei casi, alla legittimazione dei peccati. Ne abbiamo avuto l’ennesimo esempio durante l’omelia e l’Angelus del 9 giugno.

Continua a leggere “Papa Francesco, l’Eucaristia che vuole dare lei, è una condanna!”

Il cardinale Marx consegna le dimissioni ma .. non ci crede nessuno, sarebbe troppa grazia “santantonio”

  • “… ciò che c’è di assurdo e di criminale nella collegialità è che questa organizzazione di tipo democratico, massonico e rousseauiano ci sta “papificando” i Vescovi. Noi abbiamo dei Vescovi personalmente impotenti, ma collegialmente in via di “papificazione”..” (Padre Calmel OP)
  • E’ su tutti i notiziari, il cardinale Reinhard Marx ha consegnato (avrebbe, perchè al momento sembra più una lamentela che un atto vero e proprio) le proprie dimissioni a Papa Francesco, con una Lettera “aperta” e resa pubblica imponendo però, a tutti noi, la seria domanda se le abbia consegnate davvero al Papa e se – le sue parole – non siano più un messaggio cifrato, un monito, una sorta di ennesimo ricatto a Roma, piuttosto che un bel auspicato prepensionamento volontario…

    Continua a leggere “Il cardinale Marx consegna le dimissioni ma .. non ci crede nessuno, sarebbe troppa grazia “santantonio””

    Pascite gregem Dei: papa Francesco riforma il libro VI del Diritto Canonico

    Conferenza Stampa sulle modifiche al Libro VI del Codice di Diritto Canonico, 01.06.2021
    [B0349]

    Intervento di S.E. Mons. Filippo Iannone, O. Carm.

    Intervento di S.E. Mons. Juan Ignacio Arrieta Ochoa de Chinchetru

    Alle ore 11.30 di questa mattina ha avuto luogo in diretta streaming dalla Sala Stampa della Santa Sede la Conferenza Stampa sulle modifiche al Libro VI del Codice di Diritto Canonico.

    Sono intervenuti S.E. Mons. Filippo Iannone, O. Carm., Presidente del Pontificio Consiglio per i Testi Legislativi, e S.E. Mons. Juan Ignacio Arrieta Ochoa de Chinchetru, Segretario del medesimo Pontificio Consiglio.

    Ne riportiamo di seguito gli interventi:

    Continua a leggere “Pascite gregem Dei: papa Francesco riforma il libro VI del Diritto Canonico”

    Papa Francesco incorona Maria che scioglie i nodi

    31 maggio 2021 – Giardini Vaticani
    Alla conclusione del Mese di maggio, dedicato alla Beata Vergine Maria, il santo Padre Francesco ha presieduto alla recita del Santo Rosario. Al termine – il Papa – ha incoronato l’immagine della Madonna che scioglie i nodi, posandole sul Capo una corona benedetta.

    Continua a leggere “Papa Francesco incorona Maria che scioglie i nodi”

    Papa Francesco tira le orecchie alla CEI: vuole la nuova Chiesa, vuole tutto e subito…

    Abbiamo seguito i lavori iniziali dell’incontro tra la CEI e Papa Francesco, per aprire la 74ª Assemblea Generale della Conferenza Episcopale Italiana (CEI), che si è svolta dal 24 al 27 maggio, sul tema “Annunciare il Vangelo in un tempo di rinascita ‐ Per avviare un cammino sinodale”…

    Continua a leggere “Papa Francesco tira le orecchie alla CEI: vuole la nuova Chiesa, vuole tutto e subito…”

    Papa Francesco alla apertura della prima SGdN: “la vita è il primo dono che ciascuno ha ricevuto…”

    Se per una volta si riuscisse a non fermarsi ai Media ma ad entrare nel vivo dei testi ufficiali, forse qualcosa di buono si riuscirebbe a comprendere. Papa Francesco ha partecipato oggi al primo incontro ufficiale degli Stati Generali della Natività (SGdN), una Associazione non propriamente giovane ma, da oggi, ufficialmente, socialmente collocata che ha dato vita ad una serie di iniziative per le Famiglie avendo, quale scopo, di invertire la rotta contro la denatalità in Italia…

    Condividiamo l’iniziativa e ne siamo contenti, tuttavia ci si consenta una sottolineatura importante. Ci spiace non aver sentito nessuno degli intervenuti, e neppure il Papa, parlare di ABORTO quale causa principale di questa denunciata denatalità… si è parlato solo di figli sognati e voluti e che molti non vengono concepiti perchè mancano le risorse, il lavoro, la casa… la stabilità… ma di quelli concepiti ed UCCISI, che sono a milioni… nessun cenno… Questo silenzio e questa voluta assenza fanno comprendere come ancora, la legge sull’aborto, si crede essere un diritto… mentre non è altro che quella falla che si finge di non vedere, mentre si tenta di togliere l’acqua che vi entra…. Chiarito questo aspetto non indifferente, consigliamo ora di ascoltare i tre discorsi che sono stati fatti e, a seguire, il testo scritto ed ufficiale che il Papa ha pronunciato e che, naturalmente, condividiamo…

    Continua a leggere “Papa Francesco alla apertura della prima SGdN: “la vita è il primo dono che ciascuno ha ricevuto…””