Bergoglio fa un mea culpa, ma son lacrime di coccodrillo!

In questo sinodo che ad altri piace chiamare “summit”, e forse lo è…. c’è ancora MENZOGNA, MENTONO SAPENDO DI MENTIRE, ed hanno continuato a mentire, non hanno affrontato la vera piaga che sta dividendo e dilaniando la Gerarchia stessa con la lobby gay il cui promotore, dovreste ricordarlo, è anche il gesuita James Martin messo lì da Bergoglio, cliccate qui…. tutti lo sanno, ma tutti continuano a tacere, però fanno gli atti penitenziali, seduti su comode poltroncine….

Continua a leggere “Bergoglio fa un mea culpa, ma son lacrime di coccodrillo!”

Ghisoni chiede ai Vescovi di agire coi Laici, ma si occulta l’omosessualismo nella Chiesa

Riportiamo, con il commento che facciamo nostro dal sito “cooperatoresVeritatis“, sempre per il discorso delle “Reti unificate“, quanto segue, aggiungendo al termine la sintesi conclusiva di altri interventi… tanto per rendervi l’idea…

Continua a leggere “Ghisoni chiede ai Vescovi di agire coi Laici, ma si occulta l’omosessualismo nella Chiesa”

Reti unificate: Appello di Roberto de Mattei ai Vescovi “NON TACETE”

Reti unificate  con altri siti e blog Cattolici: cooperatoresVeritatis; corrispondenzaRomana; Fondazione Lepanto; Marco Tosatti; Aldo Maria Valli; chiesaepostConcilio; perché il momento è grave e alta deve essere la nostra attenzione, ma anche la vera ed autentica “partecipatio” in quanto laici battezzati e soprattutto Cattolici! Chi ama LA CHIESA non può rimanere indifferente agli eventi che si succedono a ritmi vertiginosi! Proponiamo così sia l’Appello del professor Roberto de Mattei ai Vescovi, sia il suo resoconto alla nobile Manifestazione “acies-ordinata” del 19 febbraio.

RICORDIAMO CHE E’ POSSIBILE A TUTTI… PREGARE…. e ADERIRE ALL’INIZIATIVA ISCRIVENDOSI QUI: www.aciesordinata.org 

Continua a leggere “Reti unificate: Appello di Roberto de Mattei ai Vescovi “NON TACETE””

James Martin da dell’ignorante a Bergoglio, ma chi è causa del suo mal…

Si potrebbe pensare tranquillamente ad una guerra interna al campo dell’informazione, alla disinformazione… ad una sorta di gioco al ping-pong… ma non è così. Il gesuita padre James Martin, sdoganatore della lobby LGBT interna alla Chiesa, ce lo ha messo proprio lui, Bergoglio, alias in arte “Papa Francesco”, verrebbe perciò da pensare che chi è causa del suo mal, pianga se stesso. Purtroppo però è un problema che riguarda la Chiesa, e perciò ci riguarda tutti.

Continua a leggere “James Martin da dell’ignorante a Bergoglio, ma chi è causa del suo mal…”

La chiesa di Bergoglio: un “tana, libera tutti”… ma non è un gioco!

Il titolo nella cover non è nostro, ma di un articolo apparso stamani su La Nuova Bussola Quotidiana, vedi qui,  a firma di Marco Tosatti e che purtroppo condividiamo in tutta la sua afflizione. Ciò che vogliamo sottolineare non è tanto la notizia in se stessa, che di fatto non ci spiazza e non ci prende in contropiede, infatti sfogliando i nostri editoriali potrete leggere voi stessi come da almeno negli ultimi anni, ricorre inesorabile questa deriva etica e morale nella pastorale della Chiesa… Vogliamo piuttosto far capire la gravità di una deriva all’insegna di un liberalismo DEL PECCARE che è tipico non solo del protestantesimo storico, ma oggi di un gesuitismo modernista con a capo Bergoglio, superando i maestri quali Lutero e soprattutto Calvino,  avanzando in modo spedito dentro la chiesa, imponendo l’eresia pur senza proclamare una dottrina magisteriale.

Continua a leggere “La chiesa di Bergoglio: un “tana, libera tutti”… ma non è un gioco!”

Tradimento: la neochiesa sdogana l’omoeresia

«Chi si vergognerà di me e delle mie parole davanti a questa generazione adultera e peccatrice, anche il Figlio dell’uomo si vergognerà di lui, quando verrà nella gloria del Padre suo con gli angeli santi» (Mc 8,34-38).

La Nuova Bussola esce stamani con un articolo che è una mezza vittoria, clicca qui, a riguardo di tale Don Gianluca Carrega, il quale si era inventato un “corso per fidanzati gay”, niente meno che presentato come placet della Diocesi, cliccare anche qui, o se preferite vedere anche qui.

Continua a leggere “Tradimento: la neochiesa sdogana l’omoeresia”

Mons. Cornacchia, le “cornacchiate” di un vescovo

Il vescovo di Molfetta, Domenico Cornacchia, è uno di quei cattivi maestri dai quali il Vangelo ci mette in guardia. Giocare sul cognome non è elegante, lo riconosciamo, ma giocare anche contro Dio non solo non è elegante, ma blasfemo, e se fatto da un vescovo poi… e da un pastore che inganna il gregge che non gli appartiene, è ancora più grave, è da inferno assicurato (cfr Ezech. 13, 16 e ss).

Continua a leggere “Mons. Cornacchia, le “cornacchiate” di un vescovo”