Depravati e pervertiti non entreranno nel Regno dei Cieli. Neanche chi li copre.

«Non sapete che gli ingiusti non erediteranno il Regno di Dio? Non illudetevi: né immorali, né idolàtri, né adùlteri, né effeminati, né sodomiti, né ladri, né avari, né ubriaconi, né maldicenti, né rapaci erediteranno il Regno di Dio» (1Cor 6, 9-10)

Sappiamo che Jorge Mario Bergoglio non ritiene particolarmente gravi i peccati contro il Sesto Comandamento e che non ha avuto scrupoli a circondarsi di loschi personaggi pur di raggiungere il potere e i suoi scopi. Pressato però dall’opinione pubblica e mediatica, dovette fare marcia indietro riguardo il “caso Barros”, riuscendo ad uscirne “pulito” incolpando i vescovi cileni. Adesso sta cercando di fare lo stesso riguardo il “caso McCarrick” e i suoi protetti, accusando i vescovi americani. Stavolta però il gioco non è probabile che gli riesca, perché mons. Carlo Maria Viganò, Arciv. tit. di Ulpiana, nonché ex nunzio apostolico in America, ha deciso di mettere nero su bianco la sua testimonianza, conoscendo i fatti in prima persona. Abbiamo deciso di riportarla integralmente senza commento da parte nostra (suggeriamo però la lettura dei commenti di Aldo Maria Valli e Marco Tosatti e un articolo di Don Ariel Levi di Gualdo che ha denunciato la presenza della lobby gay nel clero in tempi non sospetti) perché riteniamo che i fatti parlino da soli.

Continua a leggere “Depravati e pervertiti non entreranno nel Regno dei Cieli. Neanche chi li copre.”

«Per il suo superiore, Bergoglio non era adatto a fare il vescovo»

Il quotidiano La Verità intervista Marcantonio Colonna, autore del libro Il papa dittatore, che sta creando grande scompiglio nella cattolicità, rivelando la lucida scalata al potere di Jorge Mario Bergoglio.

Continua a leggere “«Per il suo superiore, Bergoglio non era adatto a fare il vescovo»”

L’uomo che doveva essere eletto papa

L’operazione che ha prodotto il “fenomeno Francesco” nasce da molto lontano, addirittura dal 2002: ha saggiato il terreno nel conclave del 2005 ed è andata in porto in quello del 2013.

Continua a leggere “L’uomo che doveva essere eletto papa”

L’opzione tedesca del papa argentino

Il cardinale Kasper e l’ala progressista della Chiesa di Germania hanno ottenuto ciò che volevano. Sulla comunione ai divorziati-risposati Francesco è dalla loro parte. L’aveva deciso da tempo e così ha fatto.


The German Option of the Argentine Pope

L’option allemande du pape argentin

La opción alemana del Papa argentino


Continua a leggere “L’opzione tedesca del papa argentino”