La grande dissimulazione…

Da che ‘l primo uomo aperse gli occhi, e conobbe ch’era ignudo, procurò di celarsi anche alla vista del suo Fattore; cosí la diligenza del nascondere quasi nacque col mondo stesso, ed alla prima uscita del difetto, ed in molti, è passata in uso per mezzo della dissimulazione; ma considerando l’odio che si tira appresso chi mal porta questo velo, e che nel bel sereno della vita non si dee dar luogo all’importuna nebbia della menzogna, la qual in ogni modo convien che resti esclusa, ho deliberato di rappresentar il serpente e la colomba insieme, con intenzion di raddolcir il veleno dell’uno e custodir il candor dell’altra“ (Torquato Accetto – filosofo e scrittore italiano 1590/98  – 1640)

Continua a leggere “La grande dissimulazione…”

E non poteva mancare Fanghiglia Scristianizzata con la sua ipocrisia

Premesso che qui non facciamo politica, e non la faremo adesso, non possiamo tuttavia tacere l’uscita di “Famiglia Cristiana” nel suo bacchettare un politico per aver esibito la Corona del Rosario e il Vangelo, per fare la sua “parata” politica, cliccare qui.

Ecco il titolone ipocrita e ad effetto: Chi crede non abusa mai dei simboli della fede.

Continua a leggere “E non poteva mancare Fanghiglia Scristianizzata con la sua ipocrisia”

Rigidità e ipocrisia. Perché continuare con questo refrain?

Breve commento di un nostro lettore all’omelia del mattino di papa Francesco del 24 ottobre 2016. Riportiamo in basso sia il resoconto di Radio Vaticana che quello de L’Osservatore Romano, in più il filmato del CTV.

Continua a leggere “Rigidità e ipocrisia. Perché continuare con questo refrain?”