Non un nuovo catechismo, ma il commento del Diavolo al Catechismo

Attenzione: oggi non è  uscita una nuova versione del Catechismo della Chiesa cattolica, ma un nuovo commento teologico — di matrice diabolica — che ne modifica i contenuti dottrinali.

Continua a leggere “Non un nuovo catechismo, ma il commento del Diavolo al Catechismo”

Il Soviet della nuova Compagnia di Bergoglio ha il controllo su tutto e su tutti

I Gesuiti modernisti governeranno la Chiesa, la loro chiesa naturalmente!

Continua a leggere “Il Soviet della nuova Compagnia di Bergoglio ha il controllo su tutto e su tutti”

A colpi di motu propri papa Francesco legittima la “sua Chiesa”

Arriva Summa Familiae cura per distruggere definitivamente la Familiaris consortio. Del resto, Giovanni Giolitti († 1928) cinicamente ma realisticamente sentenziava: «Per i nemici le leggi si applicano, per gli amici si interpretano».

Continua a leggere “A colpi di motu propri papa Francesco legittima la “sua Chiesa””

Il Papa che vuole mettersi al posto di Dio

Se è evidente il proposito di Bergoglio di ribaltare la Chiesa, è anche vero che lui sa di dover agire con astuzia e gradualità, in modo da non cadere nell’eresia, perdendo ipso facto il Trono d Pietro.

Continua a leggere “Il Papa che vuole mettersi al posto di Dio”

Quello strano umorismo bergoglioso…

Come accade a certa stampa pregna ed impregnata di ricche dosi di glicemia fulminante, pur di conquistarsi un libro firmato con El Papa, forse è sfuggita a non pochi una notizia molto seria – e gravissima per noi – pubblicata dall’ottima rivista on-line La Nuova Bussola quotidiana del 25 febbraio 2016, vedi qui, nella quale rivela l’ennesima brodaglia a firma del vescovo Bruno Forte (quello della chiesa glocal) insieme niente popò di meno che Massimo D’Alema (e no che non si schiodano da certe poltrone) per parlare di che? DI UNA NUOVA CHIESA.

Continua a leggere “Quello strano umorismo bergoglioso…”

“Vaticanate”. In San Pietro si prega per cani e porci, ma non per la Famiglia

C’è senza dubbio tanta provocazione, voluta, in questo titolo e che comprenderete nel finale, ma anche tanta amarezza che condividiamo e preleviamo dall’articolo di Antonio Socci: Un retroscena sconcertante.

Continua a leggere ““Vaticanate”. In San Pietro si prega per cani e porci, ma non per la Famiglia”