Join the climate strike… Unisciti allo sciopero per il clima

Al dio clima e a madre terra, offrirete le vostre nuove oblazioni e digiuni….

Quanto vogliamo condividervi – per debita coscienza e conoscenza – è ovviamente una parodia portata alle estreme conseguenze, ma che ha evidenti segni di oggettività per quanto sta accadendo e per quanto ci si prepara a fare per il prossimo sinodo sull’Amazzonia, vedi qui. Se preferite vi segnaliamo questa preziosa analisi dall’Isola di Patmos: Il Sinodo Pantedesco celato dietro al Sinodo Panamazzonico…

Da un Blog, vedi qui, ci è stata segnalata una drammatica, ma al tempo stesso esilarante – come schizofrenica è tutta l’attuale posizione pastorale di questo pontificato – GIORNATA MONDIALE DEL DIGIUNO PER L’AMBIENTE….

E sì… un vero: Join the climate strikeUnisciti allo sciopero per il clima! Celebrare non certo Dio, ma la Laudato sì di papa Francesco… come ha fatto il sindaco di Roma dedicandole una delle aule capitoline, salvo poi lasciare Roma sommersa dai rifiuti o, che volete che sia, permettere che quintali di cibo mai consumato, per i centri di accoglienza, diventassero tra i problemi principali della spazzatura romana, vedi qui.

Abbiamo già parlato del “progetto eco-chiesa” qui…. così come parlammo di una serie di iniziative da parte di papa Francesco, davvero preoccupanti, quali per esempio abolire i Primi Vespri di Avvento alla presenza del Pontefice, per poi inventare i “Primi Vespri per la custodia del Creato”, vedi qui già nel 2016 i quali, effettivamente e grazie a Dio, sono stati abbastanza ignorati da gran parte della Chiesa. Possiamo ben dire che procede a ritmo calzante l’abolizione della Traditio Catholica – vedi qui – perché ora siamo arrivati al… “digiuno” per l’ambiente

Certo, lo abbiamo detto subito, si tratta di una parodia perché la Giornata Mondiale per l’Ambiente esiste ed è stata inventata dalle Nazioni Unite nel lontano 1972…. ma quella sul “digiuno” per il clima 2019 in Germania ha visto partecipare ben undici chiese regionali evangeliche e tre diocesi cattoliche… insomma, una Quaresima – catto-protestante – all’insegna del clima e dell’ambiente… con la benedizione di papa Francesco, anche se non risulta abbia mai partecipato a digiuni simili! Idea non nuova per la verità visto che, nell’agosto 2013, dal gruppo “beati i costruttori di pace”, partì già l’iniziativa di un digiuno per l’ambiente.

Ma il digiunare “cattolico” è cosa assai più seria e ben diversa…. non che l’ambiente o il creato non siano cosa seria visto che tale custodia ci è stata data da Dio ed è riportata in Genesi, ma non certo quando ciò diventa strumento per alimentare menzogne, catastrofismi, ideologie, utopie… a discapito delle priorità e delle cose giuste da farsi. Se non si spinge l’Uomo alla conversione al Cristo Gesù, abbandonando prima il peccato, a nulla servono tutte queste iniziative, anzi, esse diventano le nuove divinità, i nuovi idoli. Giusto per capirci: non sia mai che il Papa sollevi la propria voce per decretare una giornata di digiuno in favore di Vincent Lambert e di quanti sono nella sua condizione…. che sta letteralmente morendo di fame e di sete in queste ore, perché lo Stato ha deciso che “deve morire”, la sua  colpa è di essere “solo” una essere umano malato… ma il papa tace!

Chiarito e premesso ciò, vi lasciamo ora riflettere sul seguente e speciale Comunicato, se non altro per comprendere come la gente si stia stancando di questa pastorale ambientalista… a firma dei “gretini” di turno…. nonostante l’iniziativa, sempre grazie soprattutto al buon Dio, fallì miseramente, vedi qui


IMPORTANTE AVVISO

Giornata Mondiale del Digiuno per l’Ambiente

Dal variegato mondo dei cattolici adulti, capeggiati da Sai Baba Orgoglio, e degli adulti acattolici, è stata unanimemente indetta per domani, venerdì 5 luglio 2019 (6° anno del Calendario Orgoglioso), la Giornata Mondiale del Digiuno per l’Ambiente.

L’impegnativo evento avrà inizio la mattina in Santa Morta con una tazza di niente. Ci si ritroverà poi a Roma in Piazza del Popolo per un Concerto che vedrà la Madrina italoamericana degli Elefanti sul palco insieme al marito “accompagnato” e alla relativa compagna, tutti e tre cantanti.

Seguirà all’ora di pranzo Molto Fumo e Niente Arrosto.

Nel pomeriggio i partecipanti di spicco si divideranno tra salotti di sinistra, di centro e di destra, mentre la crema della loro compagnia prenderà posto in un salotto televisivo a reti unificate. Temi centrali della trasmissione saranno la Tigre Siberiana, le anomalie climatiche in Amazzonia e i languori di stomaco volentieri patiti per la Causa dell’Ambiente.

Il desinare serale consisterà in fumate di aria fritta, alternate a letture tratte dal nuovo Topolino, dal Nuovo “Catechismo” della “Chiesa Cattolica” e dal Nuovo Manuale delle Patologie Psichiatriche (omofobia, transfobia, xenofobia, islamofobia, pedofilofobia, abortofobia, contracceziofobia, teofilia, umiltà, purezza, castità ecc. ma leggete pure qui).

Nota bene: i manifestanti dovranno tenersi a debita distanza dai quartieri romani più popolari, per evitare l’urlo quasi certo del popolino volgare e ignorante: «A bbuffoni, a magnaccia! Ma cchi ve c’ha mannati?».


RICORDA CHE:

SANTA IRA san Girolamo

5 pensieri riguardo “Join the climate strike… Unisciti allo sciopero per il clima

  1. Crederemo ai proclami ecologici (?) de El papa ambientalero quando lo vedremo passare dal formato ‘divano a 4 posti’ a quello ‘poltrona singola’.
    Non un minuto prima.

    Mi piace

  2. Premetto che quanto vorrei condividere non è per entrare in polemica ma al contrario voglio sottilineare che sempre la chiesa aveva insegnato a pregare e a digiunare davanti alle calamità della natura, sia per la siccità, quanto per le alluvioni, si facevano lunghe processioni, si raccomandava il digiuno accompagnato dalla penitenza, il sollecito a cambiare vita e così poi a ringraziare Dio per i doni della natura stessa. Ecco, mi pare che tutto questo sia scomparso per far posto alla dottrina di questa Greta che sembra andar di genio a Bergoglio. Anche se potrei fare la domanda conclusiva: mi sbaglio? Sarebbe retorica, perché in ciò non mi sbaglio e neppure voi. Grazie per tutte queste riflessioni e il post precedente su papa Clemente e Pio VIII di cui non sapevo quel bel magistero.
    Buone vacanze anche per voi, guadagnate, ma poi riprendete.
    Gabriele

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...