Attacco a Don Minutella, un giornalista RAI manda all’ospedale una ragazza

È da molti mesi ormai che una trasmissione della RAI, il servizio pubblico radio-televisivo dello Stato, sta perseguitando e screditando un cittadino italiano. Stiamo parlando di Don Alessandro Maria Minutella, il sacerdote palermitano diventato noto all’opinione pubblica perché si è rifiutato di adeguarsi al “nuovo corso” della neochiesa. Oggi si è davvero superato ogni limite.

Il giornalista della RAI Domenico Marocchi — con la sua invadenza e la sua insistenza nel voler a tutti i costi una dichiarazione — ha causato un malore, uno svenimento, ad una ragazza di Piccola NazaretRoberta Dalfone, la quale stava uscendo dalla propria residenza per recarsi a comprare alcune medicine. Ovviamente è stata chiamata subito un’autoambulanza, nonché i carabinieri, che hanno mandato sul posto una volante.

Con alcuni filmati mandati in onda sulla pagina Facebook di Radio Domina Nostra, Don Minutella ha comunicato e documentato l’accaduto, rassicurando sulle condizioni di salute di Roberta Dalfone, e ha annunciato di aver sporto denuncia contro il giornalista, essendo la situazione diventata insostenibile, poiché qualche giorno prima, era stata colta da malore anche una donna incinta al nono mese, anch’ella perseguita insistentemente per rilasciare una dichiarazione.

Vi invitiamo a guardare i video (disponibili in basso) e a diffonderli il più possibile, affinché non passi la disinformazione ma la verità dei fatti. Qui il video principale da youtube di Radio Domina Nostra.

Esprimiamo tutta la nostra solidarietà a Don Alessandro Maria Minutella e alle sue figlie spirituali, vergognosamente perseguitati non solo dal clero della neochiesa, ma persino da un ente dello stato italiano, in un’ignobile commistione fra potere clericale e politico.

Ringraziamo il sito Cooperatores Veritatis per aver messo su YouTube i filmati.

5 pensieri riguardo “Attacco a Don Minutella, un giornalista RAI manda all’ospedale una ragazza

  1. Rimane sempre l’interrogativo di fondo:
    perché questi ‘paladini’ dell’informazione 2.0 (il Marocchi e compagnia) non vanno a tafanare dei musulmani all’ingresso o all’uscita di una moschea, con domande per le quali c’è solo l’imbarazzo della scelta?
    FIFA BLU, EH???

    Mi piace

  2. Premetto che sono molto prudente sul come Don Minutella si esprime verso il papa che comunque la si pensa anche Benedetto XVI lo ha riconosciuto come successore, ma quello che fa pensare è perché tutto questo accanimento?
    Cioè, se è il sacerdote ad essere in errore, perché lo attaccano in questo modo? Infatti si perseguitano i giusti, mica i rei!
    Quanto alla Rai è una vergogna davvero immensa, a loro piace vincere facile! Spero che la ragazza si sia ripresa e che il gruppo stia meglio ed abbia ora un poco di pace, ma siamo in Quaresima, forse il piccolo gregge deve patire molto.

    Mi piace

  3. Non entro in merito ai fatti di Don Alessandro Minutella perché ho cominciato a seguire le vicende da poco tempo, ma non è possibile non domandarsi in quale modo la Rai, servizio pubblico, usa i soldi dei contribuenti!
    L’atteggiamento strafottente del cameraman è inaudito, pagato con i nostri soldi per aggredire e farsi forti con i deboli!

    Mi piace

  4. Caro Don Alessandro…la trasmissione e’ manipolata…tagliano, aggiungono…tramettessero dei documentari sugli animali…meglio le bestie di loro!!! La seguo sempre…e ha ragione in tutto!! Il tempo Le dara’ ragione…resita.
    DIO e’ con lei…

    Mi piace

  5. Grazie Don Minutella per la battaglia
    Contro l’eresia… I cristiani e non solo lei sono da sempre derisi da questa gente..avanti con Maria….e ki non ascolta si arrangi…non tutti si salveranno….non perdere tempo con questi miserabili.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...