L’enciclica banale di Francesco l’ecologista

L’enciclica banale di Francesco l’ecologista

Questa enciclica, 190 pagine, è d’una banalità e d’una vuotezza sconcertanti, a cominciare dal tema, l’ecologia. È difficile comprendere come mai in cima ai pensieri di Bergoglio galleggi l’ecologia, mentre la famiglia, la guerra, il riarmo della Nato, lo stravolgimento del mercato del lavoro, lo sfruttamento bestiale della mano d’opera terzomondista, le persecuzioni dei cristiani, le stragi dei cristiani e via dimenticando, sono stati tutti messi in second’ordine, ovvero annacquati nella trattazione al limite del bizzarro d’una presunta “ecologia cristiana”, la quale comunque è una sottocategoria della morale, della dottrina e della teologia cattoliche.

PIERO LA PORTA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...