Ordine mediatico: non svuotate quella piazza!

I mass-media possono essere molto utili per l’evangelizzazione, ma possono rivelarsi anche molto pericolosi, soprattutto quando vengono usati dal nemico mortale della nostra salvezza. Marshal McLuhan, non a caso, ricordava sempre che «il principe di questo mondo è un grande comunicatore». È bene, dunque, distinguere la popolarità mediatica dalla devozione popolare.

È da circa un anno che la tifoseria di papa Francesco non fa altro che ripetere che le critiche sono immotivate, dal momento che ha riempito le piazze. Ebbene, abbiamo monitorato l’affluenza dei fedeli, alle catechesi del mercoledì, degli ultimi due anni e abbiamo scoperto alcune cose interessanti.

Prima di tutto, dobbiamo ricordare che papa Francesco è stato eletto durante l’Anno della Fede, dunque molte parrocchie e molti movimenti aveva già organizzato, o stavano organizzando, le partecipazioni alle udienza del mercoledì e ad altri avvenimenti già dalla fine del 2012. Anche la nostra diocesi, per esempio, ha coordinato un’organizzazione capillare per le prenotazioni e le varie richieste dei biglietti da molto prima dell’annuncio della rinuncia di Benedetto XVI. Tutte le diocesi italiane, nessuna esclusa, senza dimenticare le conferenze episcopali regionali, hanno preparato tutto affinché, in ogni occasione, piazza San Pietro fosse sempre gremita di pellegrini. E i pellegrini non sono turisti. Era giusto e doveroso che ogni diocesi potesse recarsi dal Successore di Pietro durante l’Anno della Fede, affinché potessero ricevere la sua benedizione. Perciò erano previste le “piazze piene”, durante il 2013, già dal 2012. Questo non significa, ovviamente, che l’interesse e la simpatia per il nuovo papa non sia stati importanti.

All’udienza del mercoledì di questo settimana (3 dicembre) il telecronista ha affermato che si può notare delle immagini l’afflusso, costantemente in aumento, dei pellegrini. Diciamolo francamente: l’ha sparata grossa.

Non svuotate quella piazza (mediatica)!
Non svuotate quella piazza (mediatica)!

Come si può invece notare delle foto dell’Osservatore Romano (a lato), la piazza si sta “svuotando” da questo settembre. In alcune udienze, addirittura, hanno messo 100/200 persone per quadrato, chiuse dalle transenne, lasciando fuori le altre così da far sembrare la piazza più gremita, agevolando il giro della papamobile, lasciando intendere che vi fosse un più contatto con la folla.

Il “nostro” telecronista, inoltre, ha aggiunto che vi erano altri “gruppi numerosi” nell’aula Paolo VI. Anche questo è falso, scorretto, perché, quando il tempo è freddo e piovoso, i pellegrini malati seguono sempre l’udienza dal maxi-schermo nell’Aula, dopo aver ricevuto il saluto del romano pontefice. Ma, questo saluto agli ammalati, la tifoseria mediatica di papa Francesco la stanno facendo passare come una novità assoluta.

Anche l’immediato predecessore di Francesco, cioè Benedetto XVI (lo citiamo perché è ancora in vita), ha sempre salutato i malati, prima dell’udienza in piazza, ma i fotografi, all’epoca, non erano interessati a ritrarre quei momenti. Inoltre quando l’aula Paolo VI era piena, gremita, alcuni pellegrini sostavano in Basilica, così il papa era costretto, in un certo senso, a fare due udienza, per questo si decise di organizzare le catechesi del mercoledì sempre in piazza San Pietro, sopportando la pioggia, il vento e il freddo.

Qual il fine dei mass-media, perché continuano a “dare i numeri” pompati? Forse temono che la “luna di miele” col papa regnante sia per finire e usano la “piazza piena” per arginare il fenomeno?

Francamente pensiamo che in Vaticano, più che a riempire le piazze, dovrebbe impegnarsi a riempire – soprattutto in procinto del Santo Natale del Signore – i cuori con la luce e il calore del Divino Bambino di Betlemme.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...