Sinodo. Quanto è libero?

Il fumo di Satana

MARCO TOSATTI

Da oggi il Sinodo straordinario sulla Famiglia sarà ancora più sommerso; infatti i padri sinodali si dividono in Commissioni (Circuli Minores) per continuare il lavoro iniziato in assemblea la scorsa settimana. È importante notare che da questo Sinodo non uscirà una decisione, ma documenti e orientamenti. E questo spiega allora alcuni fatti apparentemente singolari e innocui, ma che legati insieme aiutano a leggere una strategia.

Uno dei punti nodali del Sinodo – e non è un’invenzione dei giornali – riguarda il problema della comunione ai divorziati risposati. Esistono, come ha detto anche il portavoce vaticano, padre Lombardi, due linee. Quella propugnata dal card. Kasper, scherzosamente definita del “tana liberi tutti”, che sarebbe favorevole a riammettere questa persone all’eucaristia; e la linea di chi vede in questo una violazione del precetto evangelico sul divorzio, e difende quella che è stata sempre la posizione della Chiesa.

sinodo-papa-francescoIl Papa…

View original post 391 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...