Ma cosa dice papa Francesco?

10604523_851417048203234_4096537186285703027_oNell’omelia di stamani a Santa Marta, dal resoconto di Radio Vaticana, leggiamo:

L’apostolo Paolo non si vantava dei suoi studi – “aveva studiato con i professori più importanti del tempo” – ma “soltanto di due cose”:
“Lui stesso dice: ‘Io soltanto mi vanto dei miei peccati’. Scandalizza, questo. E poi, in un altro brano, dice: ‘Io soltanto mi vanto in Cristo e questo Crocifisso’.

Dunque, secondo papa Bergoglio, san Paolo avrebbe scritto “mi vanto dei miei peccati”. Sicuro? Questa l’avevate mai sentita? Nessuno ha nulla da ridire?

A me risulta che non abbia scritto “peccati”, ma “debolezza” (asteneiais), intendendo la sua condizione di sofferenza, di precarietà e di ostilità del mondo. A me questa gaffe sembra un’enormità.

Per capire vi invito a leggere INVECE il testo di questa meditazione di Benedetto XVI sulla stessa epistola paolina (guardate come spiega la parola “debolezza”).

© ANTONIO SOCCI PAGINA UFFICIALE (4 settembre 2014)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...