Papa Francesco: “(Io) sono un figlio della Chiesa Cattolica… (dico solo) gli insegnamenti della Chiesa”!

Chiedo scusa per questa “traduzione” provvisoria che comunque, nei passi più importanti dell’intervista, rende bene il concetto che a noi sta a cuore ed è stato riassunto nel titolo che abbiamo impresso a questo post. Lasciamo dunque agli Scalfari & compagni la diffamazione a mezzo stampa della teologia di questo incipiente pontificato. Per noi il successore di Pietro è colui che ci conferma nella fede!

di Andrea Carradori (28/12/2013)

 

papa-francisco-quater«Durante la mia ultima visita a Papa Francesco ero in grado di parlare molto liberamente con il Santo Padre su tutti i tipi di argomenti. E ho anche detto che la sua proclamazione in forma di interviste e brevi dichiarazioni lascia molte domande senza risposta, domande che devono essere spiegate ulteriormente per i non informati. Il Papa mi guardò con sorpresa e mi ha chiesto di fargli piacere fare un esempio.

E la mia risposta è stata che, nel suo ritorno da Rio a Roma, in aereo, gli è stato chiesto sulla questione dei divorziati risposati. E come ha detto il Papa, divorziati possono ricevere la Santa Comunione, divorziati risposati non possono. Nella Chiesa ortodossa si può sposare due volte. Quella era la sua dichiarazione. E poi ha parlato di misericordia, che nella mia esperienza, che è quello che gli ho detto, si comprende solo in questo paese come un sostituto per tutte le debolezze umane. E il Papa molto energicamente risposto che lui è un figlio della Chiesa cattolica e non dice niente, ma gli insegnamenti della Chiesa. E la misericordia deve essere identica alla verità, o non meritare il nome misericordia. E in aggiunta, ha sottolineato che quando rimangono questioni teologiche, poi c’è la Congregazione importante per la Dottrina della Fede di formulare e spiegare i dettagli. E si deve sempre ricordare che questa Congregazione, che prima del Consiglio è stato presieduto dal Papa stesso, è ancora il primo nell’ordine curiale. E non è possibile riferirsi al Prefetto come persona privata, solo perché era una volta un membro della Conferenza Episcopale (…).

La Chiesa deve essere conforme alla Parola di Dio e non il parere della gente.Come Chiesa dobbiamo sapere le opinioni della gente, per poter proclamare la Parola di Dio di conseguenza. Ma conformi, in quanto stanno chiedendo, non è una parte del Vangelo. È incredibile che la chiesa evangelica ha definito, con la sua presa di posizione sulle questioni della sessualità, un allineamento totale al cosiddetto spirito dei tempi. E cosa fa lo stato della chiesa evangelica assomiglia? A quanto mi risulta, il numero di persone che lasciano lo sono ancora superiori ai nostri. Che non può, in ultima analisi, essere a causa della questione della sessualità»

Card. Joachim Meisner, intervista a Deutschlandfunk, 24 dicembre 2013.

©Traditio Catholica Blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...